venerdi 30 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Perché non esiste ancora uno 'stato arabo palestinese'? La risposta è semplice (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Italia Oggi Rassegna Stampa
09.11.2016 Latina, Anpi e Casa Pound a braccetto per il No al referendum
Cronaca di Franco Adriano

Testata: Italia Oggi
Data: 09 novembre 2016
Pagina: 7
Autore: Franco Adriano
Titolo: «L'Anpi e Casa Pound incuranti di tutto festeggiano insieme per il No a Latina»

Riprendiamo da ITALIA OGGI, a pag. 7, con il titolo "L'Anpi e Casa Pound incuranti di tutto festeggiano insieme per il No a Latina", la cronaca di Franco Adriano.

L'Anpi a distanza di 76 anni dalla Liberazione, torniamo a chiederci se abbia ancora senso di esistere, vista la decadenza sempre più vistosa dei suoi obiettivi, dai 25 aprile dove la Brigata ebraica veniva insultata in tutta libertà alla condivisione politica oggi con i fascisti di Casa Pound. Domanda: ricordare la Resistenza è un dovere, lo è anche lo scioglimento dell'Anpi?

Ecco la cronaca:

Immagine correlata
Latina: Anpi e Casa Pound insieme per il No al referendum

Orsù cantiamo tutti in coro. Sembra l'esibizione degli sconfitti dalla storia e invece è un concertino al premier «abusivo». Iscritti e militanti Anpi, Rifondazione comunista, sindacato Usb, Casa Pound e Forza Italia, tutti insieme in piazza a Latina per il «No» al referendum costituzionale e, soprattutto, al governo Renzi. I militanti di Forza Nuova, delle Usb (Unità sindacali di base), dei comitati per il No di Latina, dell'Associazione nazionale partigiani (Anpi) di Latina più alcuni rappresentanti di Rifondazione comunista e Forza Italia, una cinquantina di persone in tutto, hanno manifestato fuori dal Supercinema, nel capoluogo Pontino, proprio mentre era in corso una manifestazione con il presidente del Consiglio unico, Matteo Renzi, Unico vero collante dell'iniziativa, tuttavia, sono proprio loro: gli eredi ed emuli dei fascisti e dei comunisti.

Immagine correlata

Al fronte composito che si è formato a livello nazionale mancavano, forse soltanto per ragioni geografiche o di rappresentanza locale, leghisti e grillini. Era proprio il caso? Certo è che il video filmato e postato da un utente di Facebook è una testimonianza che ha dell'incredibile. Mantenendosi a gruppetti, a distanza di pochi metri, si sente che intonano «Renzi Pinocchio» e vabbè. Ma com'è possibile che compagni e camerati oggi possano ritrovarsi senza imbarazzo sulla stessa piazza, quando fino a poco tempo fa sarebbero volate manganellate e bottiglie Molotov? «Vedere l'Anpi in piazza con Forza Nuova fa rabbrividire. Sono senza parole. Davvero #Latina #piazzadelNo", ha scritto su Twitter la deputata pd Alessia Morani. Tutto merito di Renzi che se non ha fatto partire il Partito della nazione, sta facendo nascere il Partito dei nazionalisti. D'ogni colore.

Per inviare la propria opinione a Italia Oggi, telefonare 02/582191, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


italiaoggi@class.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT