sabato 16 dicembre 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La veritÓ su Gerusalemme, capitale dello Stato di Israele: il racconto di Danny Ayalon
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La dichiarazione di Barack Obama sullo status di Gerusalemme, capitale d'Israele (cliccare sulla funzione 'sottotitoli' per inserire i sottotitoli in italiano)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



Corriere della Sera Rassegna Stampa
03.03.2017 Addio al fotografo David Rubinger: suo lo scatto simbolo della guerra del '67
Commento di Davide Frattini

Testata: Corriere della Sera
Data: 03 marzo 2017
Pagina: 15
Autore: Davide Frattini
Titolo: «Morto David Rubinger, fotograf˛ Israele. Suo lo scatto simbolo della guerra del '67»

Riprendiamo dal CORRIERE della SERA di oggi, 03/03/2017, a pag. 15, con il titolo "Morto David Rubinger, fotograf˛ Israele. Suo lo scatto simbolo della guerra del '67", il commento di Davide Frattini.

A destra: lo scatto pi¨ celebre di David Rubinger: i primi paracadutisti israeliani al Muro occidentale nel 1967

Risultati immagini per Davide Frattini
Davide Frattini

Il naso rivolto all’ins¨, gli occhi spalancati, l’elmetto tra le mani, lo sguardo commosso verso le pietre pi¨ contese tra le pietre contese di Gerusalemme. ╚ il 7 giugno del 1967 e i soldati israeliani riescono a raggiungere il Muro del Pianto. C’Ŕ anche il fotografo David Rubinger, morto ieri a 92 anni, che ha sempre considerato źbrutto╗ il suo scatto pi¨ famoso. Di immagini ne ha collezionate 500 mila in una vita che ha attraversato la storia di Israele. Nato in Austria, la madre uccisa dai nazisti, Ŕ arrivato nel 1939 nella Palestina sotto il mandato britannico e da allora non ha smesso di raccontare il Paese con le sue guerre e i momenti di tregua tra i kibbutz e la spiaggia di Tel Aviv.

Per inviare la propria opinione al Corriere della Sera, telefonare 02/62821, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


lettere@corriere.it
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT