Riduci       Ingrandisci
Clicca qui per stampare

Libero Rassegna Stampa
21.02.2021 Covid, in Israele la mortalità scende, storia di un successo
Dopo i vaccini a tappeto della popolazione

Testata: Libero
Data: 21 febbraio 2021
Pagina: 2
Autore: la redazione di Libero
Titolo: «In Israele è calata la mortalità del 98%»
Riprendiamo da LIBERO di oggi, 21/02/2021, a pag.2, la breve "In Israele è calata la mortalità del 98%".

Risultato immagini per covid israel

Risultato immagini per covid israel

In Israele i nuovi casi di Covid-19 sono calati del 95,8% fra i vaccinati che hanno ricevuto le due dosi del siero Pfizer, annunciato il ministero della salute. E stato analizzato il gruppo, 1,7 milioni di persone, che ha ricevuto entrambe le dosi da almeno due settimane. Il vaccino ha anche scongiurato nel 98% dei casi le infezioni che danno febbre e problemi respiratori; crollato anche il 98,9% dei ricoveri e dei decessi. Lo stato ebraico, che ha dato una dose a 7,1 milioni di cittadini su 9 milioni circa di abitanti, ha così deciso che le persone vaccinate, o quelle con un'immunità presunta per aver superato la malattia, riceveranno un certificato che permetterà loro di frequentare locali, ristoranti, piscine, concerti e luoghi di culto. Di fatto Israele è il primo Paese a introdurre il passaporto vaccinale.

Per inviare a Libero la propria opinione, telefonare: 02/99966200, oppure cliccare sulla e-mal sottostante

lettere@liberoquotidiano.it

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui