domenica 17 giugno 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'infermiera di Gaza ammette: 'Io scudo umano di Hamas'. Altro che manifestante pacifica! (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Hamas a Gaza dietro le cortine fumogene: Pierre Rehov spiega la realtà (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



Libero Rassegna Stampa
13.06.2018 Squilibrato? Voleva parlare con l'ambasciata di Teheran
Commento di Mauro Zanon

Testata: Libero
Data: 13 giugno 2018
Pagina: 13
Autore: Mauro Zanon
Titolo: «Prende ostaggi a Parigi: stanato da un blitz della polizia»
Riprendiamo da LIBERO di oggi, 13/06/2018, a pag. 13, con il titolo "Prende ostaggi a Parigi: stanato da un blitz della polizia" il commento di Mauro Zanon.

Immagine correlata
Mauro Zanon

Ieri pomeriggio, a Parigi, negli uffici dell’agenzia pubblicitaria Mixicom, un uomo in possesso di una tanica di benzina e di una chiave inglese ha preso in ostaggio due persone. L’individuo, trincerato dalle 15.50 nell’edificio situato al 45 di rue des Petites Écuries, ha subito chiesto alla polizia di essere messo in contatto con l’ambasciata iraniana a Parigi,attraverso cui «consegnare un testo al governo francese». Stando a quanto riportato dal Parisien,l’uomo,inizialmente,aveva detto agli agenti di polizia di avere un complice armato all’esterno dell’edificio,anche se in seguito non è arrivata nessuna conferma.«Mi hanno detto che era in corso una presa di ostaggi. Tutto il quartiere è blindato. La mia auto è sparita. Credo sia stata spostata dalla Prefettura di polizia perché era proprio davanti all’edificio», ha dichiarato un testimone alla televisione francese.

Immagine correlata
Il luogo dell'attentato

L’individuo, secondo le informazioni della rete allnews Bfm.tv, è entrato nell’edificio spacciandosi per un fattorino di cibo a domicilio. Prima di prendere in ostaggio due persone, ha incrociato un uomo nel cortile dell’edificio e lo ha aggredito con una chiave inglese, ferendolo all’occhio. Una volta entrato nell’open space di Mixicom, i dipendenti hanno subito capito che non si trattava di un fattorino. Le negoziazioni tra le forze speciali della Bri (Brigade de recherche et d’intervention) e il forsennato, che ha affermato di essere in possesso di una bomba, sono iniziate attorno alle 17.30. Alle 18:30, alcune fonti della polizia hanno dichiarato all’Afp che le ragioni del gesto erano ancora «vaghe», mentre era chiara la sua intenzione di parlare con l’ambasciatore iraniano.«Le negoziazioni sono complicate»,ha detto una fonte della polizia in tarda serata, mentre arrivavano i rinforzi della Compagnie de sécurisation et d’intervention (Csi) e i pompieri. «Non c’è più nessuno nelle strade. Tutti stanno aspettando di capire cosa succederà. Anche noi che lavoriamo qui vicino non possiamo uscire», ha detto un testimone, Quentin, a Bfm.tv. Il quartiere attorno alla rue des Petites Écuries è rimasto blindato per tutto il giorno, negozi, ristoranti e bar hanno tutti abbassato la saracinesca, ma attorno alle 19:45,dopo più di tre ore di trattative, il sospetto è stato arrestato,e gli ostaggi, sani e salvi, sono stati liberati. «La presa di ostaggi a rue des Petites Écuries è finita. L’individuo è stato interrogato. Gli ostaggi sono sani e salvi. I miei sinceri ringraziamenti alle forze di polizia e ai soccorritori, che ancora una volta hanno dimostrato sangue freddo e professionalità», ha twittato il sindaco Anne Hidalgo. Mixicom, dove ieri è andata in scena l’ennesima presa di ostaggi sul suolo francese, è una dell’agenzia pubblicitarie più conosciute di Parigi, che fra i suoi clienti conta delle star di Youtube come Cyprien, Norman e Squeezie. L’agenzia gestisce, tra le altre cose, la pubblicità di siti internet come JeuxActu, FilmsActu e MusiqueMag.

Per inviare la propria opinione a Libero, telefonare 02/999666, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


lettere@liberoquotidiano.it

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT