mercoledi` 14 novembre 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'Unrwa, strumento dell'odio contro Israele. I rifugiati veri e quelli inventati (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Mordechai Kedar: la nuova strategia di Hamas minaccia Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Panorama Rassegna Stampa
13.09.2018 Un canale per isolare il Qatar terrorista
Commento di Fausto Biloslavo

Testata: Panorama
Data: 13 settembre 2018
Pagina: 21
Autore: Fausto Biloslavo
Titolo: «Riyad vuole trasformare il Qatar in un'isola»

Riprendiamo da PANORAMA di oggi, 13/09/2018, a pag.21, con il titolo "Riyad vuole trasformare il Qatar in un'isola" il commento di Fausto Biloslavo.

Il Qatar è un piccolo Paese del Golfo Persico che dispone di ricchissime entrate grazie a enormi giacimenti di petrolio e gas. E' un regime con circa 200.000 cittadini, nel Paese vivono però 2 milioni di schiavi senza diritti, principalmente di origine asiatica: lavoratori sottopagati impiegati per costruire grattacieli e enormi strutture nel deserto. Nonostante i comprovati crimini del regime del Qatar, non si alzano voci nel consesso internazionale contro l'emirato del Golfo, che ha stretti rapporti anche con un altro attore del terrorismo internazionale, l'Iran degli ayatollah.

Ecco l'articolo:

Immagine correlata
Fausto Biloslavo


Dal Qatar si affaccia il terrorismo, ottimo progetto Principe Ereditario

L'Arabia Saudita vuole «punire» il Qatar trasformando il Paese rivale in un'isola. Un'operazione tutto sommato facile: le basta scavare un canale di 60 chilometri (vedi illustrazione). L'ardito piano è stato indirettamente confermato da un tweet di uno dei consiglieri più vicini al principe ereditario saudita Mohammed bin Salman. «Come cittadino, aspetto con impazienza i dettagli dell'attuazione di questo grande progetto storico che cambierà la geografia della regione» ha twittato Saud al Qahtani. II canale si estenderebbe da Salwa a Khor al-Adeed lungo l'unico confine terrestre del Qatar, che per ora è una penisola. Dall'anno scorso i sauditi guidano il boicottaggio diplomatico e commerciale nei confronti di Doha, accusata di appoggiare il terrorismo. La rivalità fra i due Paesi è antica e l'ultima minaccia è la realizzazione di questo canale navigabile, largo 200 metri e profondo una ventina, per un costo di 745 milioni di dollari. Riyad prevede di costruire lungo il canale porti e villaggi turistici, ma anche una base militare e un sito di smaltimento delle scorie nucleari delle nuove centrali previste in Arabia Saudita.

 

Per inviare la propria opinione a Panorama, telefonare 02/75421, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


panorama.it@mondadori.it

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT