lunedi` 30 novembre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Le radici della legittimità di Israele: parla Alan Dershowitz (Video con sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
22.11.2020 L'inutile pietà per la corruzione dell'Unrwa
Commento di Deborah Fait

Testata: Informazione Corretta
Data: 22 novembre 2020
Pagina: 1
Autore: Deborah Fait
Titolo: «L'inutile pietà per la corruzione dell'Unrwa»
L'inutile pietà per la corruzione dell'Unrwa
Commento di Deborah Fait

UNRWA United Nations Relief and Works Agency

Sono rimasta esterrefatta nel leggere l'articolo di Paolo Lepri pubblicato dal Corriere della Sera del 21/11 dal titolo "Lazzarini, un appello per i profughi a Gaza". http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=2&sez=120&id=80057

Esterrefatta e schifata perché non c'è scampo, il pietismo verso i palestinesi non ha fine, possono fare di tutto, ammazzare, accoltellare, lanciare missili contro Israele, anche lanciare fatwe contro altri arabi macchiatisi della colpa immane della pace con Israele, come è accaduto recentemente. http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=80050


Una scuola dell'Unrwa a Gaza, trasformata in deposito di missili da Hamas

"Siamo sull'orlo del precipizio" dice Philippe Lazzarini, nuovo direttore dell'URNWA e l'augurio che posso fare all'agenzia dell'odio (perchè questo è) è di precipitare e anche alla svelta. Come si fa a parlare di profughi palestinesi dopo quasi 80 anni, come si fa a definire profughi quegli arabi che vivono nelle loro case a Gaza o nei territori di Giudea e Samaria? E nessuno mi venga a parlare di campi profughi perché quelli che l'occidente chiama impropriamente così sono delle vere e proprie città fatte di palazzoni, non di baracche. L'agenzia URNWA è stata una delle maggiori artefici dell'odio contro Israele. Nelle loro scuole si insegna che Israele va distrutta e questo continuo pietismo verso i palestinesi, nonostante tutte le dimostrazioni di quanto non vogliano la pace, mi fa pensare che esista un ordine mondiale che da decenni, attraverso quel manipolo di terroristi, cerca di distruggere Israele, prima psicologicamente e poi fisicamente o entrambe le cose insieme. Dalla sua fondazione l'URNWA è stata dalla parte dei terroristi, a Gaza lavora insieme a Hamas, una delle peggiori organizzazioni terroristiche legata all'Isis. I palestinesi sono la popolazione che ha ricevuto più soldi in assoluto al mondo ma nessuno si chiede dove siano finiti e hanno la sfrontatezza di continuare a chiedere, di fare la questua sicuri che da qualche parte arriveranno. Pare che per certuni la parola -palestinese- sia una specie di formula magica tipo -Apriti Sesamo- e i soldi arrivano a palate, a vagonate. In Africa muoiono nei veri campi profughi dove manca tutto, anche l'acqua , dove i bambini muoiono di inedia con le pance gonfie ma il mondo manda soldi ai pasciuti bambini palestinesi educati a diventare terroristi e piccoli kamikaze. Di tutto questo l'URNWA è responsabile perché dopo decenni di lavoro in mezzo ai palestinesi avrebbe potuto insegnar loro qualcosa di molto diverso dall'odio ma i soldi fanno gola e adesso che dagli USA non arriva più niente sono depressi e disperati. Come faranno a stampare testi di falsificazione della storia? Come faranno ad adibire le loro scuole a depositi di missili che, se salta per aria una, esplode tutta Gaza. E infine come faranno a mantenere i 30.000 impiegati/ parassiti legati a Hamas? La Casa Bianca ha poco più di 300 dipendenti. Si nota la immorale differenza? Penso che i palestinesi non abbiano nessun diritto di essere i mantenuti del pianeta Terra, dal 1948 ad oggi è passato del tempo perché il mondo si renda conto che non sono profughi bensì parassiti che impiegano il tempo a pensare come ammazzare gli israeliani. A questo punto, Philippe Lazzarini, un colpetto ve lo darei volentieri per far precipitare il carrozzone più corrotto del mondo in un virtuale burrone. Forse senza di voi anche i palestinesi potrebbero diventare responsabili esseri umani, chissà.

Risultati immagini per deborah fait
Deborah Fait 
"Gerusalemme, capitale di Israele, unica e indivisibile"




Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT