lunedi` 10 dicembre 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Parla il Gen. Yossi Kuperwasser: 'Ecco le prospettive strategiche per il Medio Oriente' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
05.12.2018 Merkel spinge i paesi dell’UE a non trasferire le ambasciate a Gerusalemme
Analisi di Benjamin Weinthal

Testata: Informazione Corretta
Data: 05 dicembre 2018
Pagina: 1
Autore: Benjamin Weinthal
Titolo: «Merkel spinge i paesi dell’UE a non trasferire le ambasciate a Gerusalemme»

Merkel spinge i paesi dell’UE a non trasferire le ambasciate a Gerusalemme
Analisi di Benjamin Weinthal

https://www.jpost.com/International/Merkel-urged-EU-countries-to-not-move-embassies-to-Jerusalem-due-to-Iran-573452

Immagine correlata
Angela Merkel

Il direttore fondatore della “Coalizione europea per Israele” a Bruxelles, Thomas Sandell, ha annunciato giovedì con un video shock che la cancelliera tedesca Angela Merkel ha intrapreso una campagna per impedire ai paesi dell'Europa centrale e orientale di spostare le loro ambasciate a Gerusalemme per salvare l'accordo nucleare iraniano . Sandell ha dichiarato che il rapporto esclusivo del Jerusalem Post dello scorso novembre, secondo cui Merkel ha chiamato il presidente rumeno Klaus Iohannis, di origine tedesca, per convincerlo a non spostare l'ambasciata del suo paese a Gerusalemme, lo ha spinto a renderlo pubblico. Parlando dal parlamento europeo, Sandell ha detto "quello che abbiamo scoperto è una voce che circola da tempo, sui paesi dell'Europa centrale e orientale, che vorrebbero spostare le loro ambasciate a Gerusalemme, cosa più che naturale, è che hanno ricevuto telefonate da Berlino, da Angela Merkel, nelle quali escludeva che in nessuna circostanza questo doveva accadere. " Sandell ha detto: "Ho parlato con molti tedeschi questi ultimi giorni a Bruxelles, non ne sanno nulla e tutti loro rimarrebbero scioccati se tutti i paesi dell'Unione europea oggi volessero bloccare lo spostamento delle ambasciata a Gerusalemme, non solo per il loro paese, ma per altri paesi ritengono che questa è la cosa giusta da fare, l'unico paese contrario sarebbe la Germania - questo è un grande shock ". Ha poi aggiunto che "questo è qualcosa di inedito, non è la Germania che conoscevamo una volta, non è la stessa Angela Merkel di quando è stata eletta". Sandell ha confermato le molte delle telefonate della Merkel ai leader europei ad aprile quando " molte delle nazioni stavano seriamente considerando di spostare le loro ambasciate ".

Immagine correlata
Gerusalemme è la capitale d'Israele


Sandell ha detto che le mosse anti-israeliane della Merkel hanno a che fare con l'accordo nucleare iraniano, che "è stato molto sostenuto dalla Germania, dal governo tedesco". Ha aggiunto che la mossa della Merkel per bloccare il trasferimento delle ambasciate è stata innescata anche dal fatto che "la Germania non ha bloccato la schedatura delle merci israeliane dai territori contesi "nel 2015. Ha detto che era previsto che la Germania avrebbe votato contro le sanzioni contro i prodotti israeliani. Invece la Germania ha sottoscritto "questa misura punitiva" ha affermato Sandell. La Germania e l'UE hanno colpito solo i beni israeliani, ignorando i conflitti territoriali nel mondo - per penalizzare il solo stato ebraico con un sistema di etichettatura sulle sue merci. Ha detto che la politica della Merkel è "di grande preoccupazione per noi che sosteniamo il popolo ebraico e lo, stato di Israele". Sandell ha concluso il suo videomessaggio affermando l'importanza di "riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele".

Immagine correlata
Benjamin Weinthal


info@informazionecorretta.it

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT