venerdi 14 dicembre 2018
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Parla il Gen. Yossi Kuperwasser: 'Ecco le prospettive strategiche per il Medio Oriente' (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
16.10.2017 IC7 - Il commento di Andrea Jarach: La speranza che viene dall'Unesco
Dall'8 al 14 ottobre 2017

Testata: Informazione Corretta
Data: 16 ottobre 2017
Pagina: 1
Autore: Andrea Jarach
Titolo: «IC7 - Il commento di Andrea Jarach: La speranza che viene dall'Unesco»

IC7 - Il commento di Andrea Jarach
Dall'8 al 14 ottobre 2017

La speranza che viene dall'Unesco

Risultati immagini per Audrey Azoulay
Audrey Azoulay

 

Quando tutti eravamo pronti a dare per morto l’Unesco a causa delle sue folli deliberazioni volte a escludere Israele dal consesso delle nazioni è avvenuto il miracolo. Direttore della organizzazione internazionale è divenuta Audrey Azoulay altissima funzionaria dell’amministrazione francese (ex ministro della cultura con Hollande). Stava per essere eletto il rappresentante del Qatar. Noto ormai più per le sue posizioni antisemite che per altri meriti culturali. Solo un regista dell’orrore può immaginare cosa sarebbe successo nel caso di quella elezione. A causa delle maggioranze automatiche dei membri islamici uniti già di recente avevamo assistito a tanto antisemitismo fino a causare l’annuncio dell’abbandono dell’organizzazione da parte degli USA seguito da quello del governo di Israele.

Ma il vero miracolo è che la Azoulay non solo è di origine marocchina, ma di famiglia ebrea. Con un curriculum eccezionale. Ed è figlia del grande consigliere del Re del Marocco. Se questo è avvenuto allora possiamo sperare ancora che l’estremismo islamista possa essere battuto e che il mondo riprenda a ragionare dopo anni di conformista appiattimento sulle posizioni dei Fratelli Musulmani. E da ultimo una considerazione sulla Amministrazione Trump. Questa elezione, che ci dà speranza e che finalmente ci fa vedere la possibilità di un futuro dove la ragione prenda il sopravvento sull’odio, ci sarebbe stata anche in assenza del pugno sul tavolo degli USA?

Risultati immagini per Andrea Jarach
Andrea Jarach - Presidente Gruppo Proedi


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT