martedi` 22 settembre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Ecco il volto dell' 'islam moderato' (sottotitoli a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
08.04.2014 La Knesset esamina il diritto degli ebrei di pregare sul Monte del Tempio
negato dal fanatismo islamista

Testata: Informazione Corretta
Data: 08 aprile 2014
Pagina: 1
Autore: Lea Speyer
Titolo: «La Knesset esamina il diritto degli ebrei di pregare sul Monte del Tempio»

Pubblichiamo la traduzione di un articolo di Lea Speyer pubblicato dal sito breakingnewsisrael.com,  dal titolo "La Knesset esamina il diritto degli ebrei di pregare sul Monte del Tempio" (segnalato e tradotto da Rachele Levi)


Il Monte del Tempio


Per la prima volta, la Knesset terrà un incontro per ascoltare gli argomenti a favore del diritto degli ebrei di pregare sul Monte del Tempio. Uno speciale sottocomitato della Knesset si è riunito  per esaminare in modo approfondito la richiesta da parte ebraica di poter pregare sul luogo più sacro dell'ebraismo .

Il controllo israeliano sul Monte del Tempio è stato estremamente limitato per diversi decenni, infatti è il Waqf musulmano che allo stato attuale detta legge. Il Waqf impone limiti assurdi contro gli ebrei che vengono a pregare sul Monte del Tempio, spingendosi fino a controllarli per assicurarsi che le preghiere non vengano pronunciate da labbra “infedeli”.


Miri Regev                                  Yehuda Glick

La sottocommissione, che fa parte della commissione Affari interni ed ambiente, è stata nominata su richiesta di  Miri Regev, che dirige il comitato .

Yehuda Glick, coordinatore per il progetto Liba per i diritti ebraici sul Monte del Tempio, ha scritto sulla sua pagina Facebook, "Sono molto emozionato perché il giorno si avvicina."

"La sottocommissione per l'esame per l’ingresso degli ebrei al Monte del Tempio si sta riunendo per la prima volta", ha scritto Glick. "Le organizzazioni che si occupano di incoraggiare gli ebrei a salire sul Monte del Tempio sono state invitate alla discussione."

Glick si è detto "felicissimo" dalle azioni del comitato, aggiungendo che "anche se non verranno accettate tutte le richieste, la mia sensazione è che per la prima volta qualcuno ascolta la nostra versione delle cose."

Il diritto degli ebrei di pregare sul Monte del Tempio è stato una costante fonte di tensione tra ebrei e musulmani in Israele. Culti non musulmani sono completamente vietati dal Waqf . Gruppi islamici hanno spesso minacciato e attaccato con estrema violenza gli ebrei in visita al Monte.

Nel mese di marzo, Moshe Feiglin è stato attaccato dai rivoltosi musulmani durante una visita al Monte del Tempio. I rivoltosi hanno lanciato pietre contro di lui ed il suo gruppo, che sono stati costretti a lasciare il Monte del Tempio. Secondo i rapporti di polizia, non appena entrato nell’area del Monte del Tempio, Feiglin è stato immediatamente circondato dai palestinesi che gridavano "Allah Akbar" e hanno cominciato a bersagliarlo con pietre.



Lea Speyer

 http://www.breakingisraelnews.com


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT