martedi` 31 marzo 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Bernie Sanders contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Informazione Corretta Rassegna Stampa
09.05.2010 Imparate: la terra è piatta, l'ora è sbagliata e 'Le mille e una notte' non sono affatto arabe
Cartoline da Eurabia, di Ugo Volli

Testata: Informazione Corretta
Data: 09 maggio 2010
Pagina: 1
Autore: Ugo Volli
Titolo: «Imparate: la terra è piatta, l'ora è sbagliata e 'Le mille e una notte' non sono affatto arabe»
Cartoline da Eurabia, di Ugo Volli

"Imparate: la terra è piatta, l'ora è sbagliata e 'Le mille e una notte' non sono affatto arabe".


Mille e una notte. Addio?

Cari amici, oggi voglio darvi tre piccoli esempi della superiorità culturale islamica, cui Eurabia ci avvicina ogni giorno.

Innanzitutto, voi davvero pensate che la terra sia rotonda? Errore, errore, tutta colpa di quell'ammasso di bestemmie che è la scienza moderna. La terra è piatta e lo dimostra il testo sacro. Se gli occhi vedono altro vuol dire che si ingannano. Non c'è scampo, o credete alla Scrittura o finite dritti al rogo. Vi ricorda qualcosa questo dilemma? Sì, certo, Galileo Galilei e la disputa col cardinal Bellarmino. Ma quello era l'anno cristiano 1600, mentre noi oggi siamo 410 anni dopo, per l'esattezza Domenica 25 Jumâda Al-Awwal 1431 (dall'Egira, naturalmente) e quindi siamo molto più avanzati. Infatti la disputa non riguarda la bizzarra opinione che la Terra giri intorno al Sole (mentre tutti vedono che è vero l'opposto), ma quella ancora più eretica che la terra sia rotonda. E' chiaro che no, se fosse rotonda dovremmo scivolare giù. Ma c'è un argomento ancora più forte della logica, il Santo Corano, il quale stabilisce che la larghezza del paradiso è pari a quella del Cielo e della terra: un'affermazione importante, che si può capire appieno solo comprendendo che sono tutti piatti come torte Sacher, o piuttosto come pane arabo. Se avete dei dubbi, guardate questo video che mi ha segnalato una gentile lettrice: http://www.youtube.com/watch?v=eMqPI-RMU7Q&feature=player_embedded . Vi troverete un autentico sapiente islamico che armato della sua scienza coranica svergogna due grotteschi sostenitori delle sciocchezze della modernità. Capirete così perché i paesi islamici e in particolare le sue parti più religiose siano così più avanzati nel sapere di noi miscredenti.

Secondo. Dato che un attimo fa ho citato la stupida data cristiana e quella islamicamente corretta, sapete che ora è? Guardate, guardate un po' l'orologio che portate al polso e rispondete. Be', è sbagliato. Qualunque ora abbiate detto, è sbagliata. Mi chiedete perché? Ma come, il sistema che usiamo noi infedeli è bastato sull'ora di Greenwich, che è un sobborgo di Londra. Vi sembra rispettoso? Cosa ha mai detto il Profeta su Greenwich e la perfida Albione? Si è forse mai interessato di Londra? No, la scienza coranica ci dice di no. E allora seguite il nostro consiglio amichevole, e  magari anche quello autorevole riportato qui http://mim.io/11683?fe=1&pact=1005802875. Puntate l'orologio sull'ora della Mecca, avrete forse qualche difficoltà a prendere i treni e ad essere puntuale agli appuntamenti di lavoro, ma ne sarete ampiamente ricompensati dallo stato della vostra anima. Se vi interessa, l'Arabia Saudita è due ore avanti rispetto a noi - sempre avanti in qualunque cosa, naturalmente. Ma questo non basta, dovete cercare l'ora esatta della Mecca... qui viene il bello.

Terzo. Alcuni di voi probabilmente si cullano in immagini tipicamente orientalistiche, cioè false, come ha mostrato il grande Said, di un Islam che in passato fosse più tollerante dell'errore e dell'immoralità. Magari qualcuno di voi è pronto a citarmi le cosiddette "Mille e una notte" per diffamare la comunità dei fedeli e la sua incrollabile fede monoteistica. Vi compaiono geni magici, stregoni, perfino degli ebrei in buona luce. Ma lo vedono tutti che quella è propaganda sionista, una truffa ordita dai savi di Sion. Tant'è vero che degli onesti avvocati egiziani hanno denunciato la raccolta per immoralità e sovversione e spirito antireligioso: inshallah otterranno il suo pubblico rogo. Guardate qui per saperne di più ed essere edificati: http://elderofziyon.blogspot.com/2010/04/egyptian-lawyers-seek-to-ban-one.html .

Spero che questi tre esempi vi siano di aiuto per proseguire sulla retta strada. Quando Roma sarà finalmente conquistata dall'Islam, anche nelle scuole italiane finalmente si insegnerà che la terra è piatta e le "Mille e una notte" faranno la giusta fine del Decamerone e del Talmud, finiranno bruciati sulla pubblica piazza come nemici della civiltà, della cultura e soprattutto della fede.

Ugo Volli


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT