martedi` 19 gennaio 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Le parole di Benjamin Netanyahu sull'accordo di pace con il Marocco (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Da Trump a Obama/Biden: quali conseguenze per il Medio Oriente? 18/12/2020


Obama endorses former Vice President Joe Biden for president - ABC News
Barack Obama, Joe Biden

Tralascio i commenti di Yves Mamou relativi a Macron, e mi concentro sulle sue tesi pseudocomplottiste relative alle elezioni USA. Diciamocela tutta: nelle elezioni 2016, dopo otto anni di Obama, la maggioranza degli elettori USA si era giustamente rotta i c****oni del politicamente corretto, nelle elezioni del 2020 la maggioranza degli stessi elettori si Ŕ resa conto che il rimedio poteva essere peggiore del male (a prescindere dagli indubbi meriti di Trump nella politica mediorientale, i compagni di letto che lui attirava non erano meno pericolosi per la democrazia dei BLM e soci). Tutto qui, lasciando perdere poteri forti e corti supreme. Prima o poi sarÓ d'accordo anche Deborah Fait. Con stima

Sandro Zanchi - Siena

Gentile Sandro,
Forse, dopo otto anni di Obama, gli americani si erano stancati della sua politica filoterrorista e probabilmente si erano anche resi conto che l'economia negli USA non andava bene come lui asseriva, infine hanno votato Trump e "America First" come era giusto che fosse. Gli americani sono sempre stati molto patrioti e forse non era loro piaciuto barattare l'inno nazionale che ogni mattina cantavano in tutte le scuole del Paese con gli orticelli ecologici di Michelle Obama e i rapporti del marito con i Fratelli Musulmani. Quelli che lei chiama "compagni di letto" di Trump ci sono sempre stati in America con tutto il loro odio contro neri e ebrei. I suprematisti bianchi sono sempre stati una triste realtÓ, il terrorismo interno pure. Timothy MvVeigh, bianco come il suo complice Terry Nichols, fece saltare un edificio federale nel centro di Oklahoma city nel 1995 causando la morte di 168 persone. Il BLM Ŕ altrettanto pericoloso, estremamente razzista con la differenza che le loro azioni, compresi pestaggi fino alla morte e altre azioni criminali, coperte dalle "Organizzazioni Umanitarie", vengono ignorate dai media. L'America, che io amo molto, ha una societÓ multietnica difficile, neri contro bianchi, bianchi contro neri e tutti contro gli ebrei. Io sono convinta che altri quattro anni di Trump avrebbero portato molti effetti positivi in Medio Oriente e alla fine, forse, avrebbe anche trovato il modo di dare una sistemazione accettabile dai palestinesi rendendoli meno violenti e razzisti. Biden sta giÓ lavorando per accordarsi con l'Iran e questo Ŕ pericoloso non solo per Israele ma per tutto il mondo mediorientale ed europeo, senza contare che alle sue spalle c'Ŕ Kamala Harris e il "quartetto" razzista e antisemita delle nuove senatrici. Mi auguro di sbagliare ma non ci aspetteranno anni sereni.
Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT