martedi` 19 gennaio 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Le parole di Benjamin Netanyahu sull'accordo di pace con il Marocco (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






Ebrei americani: perché la maggioranza ha votato Biden? 15/12/2020

La corrispondenza con i lettori di Deborah Fait, da alcuni giorni, viene pubblicata anche in home page. Inalterata la funzione dell'archivio nella colonna di destra in home page, che contiene tutte le lettere e le risposte.

Elezioni Usa 2020 diretta risultati/ Trump-Biden: sfida Midwest e Dow Jones  vola...
Donald Trump, Joe Biden

Gent. Deborah,
Posso capire (ma non giustificare) che la maggioranza degli ebrei americani voti a sinistra ma resto allibito che lo stesso fenomeno avvenga anche in Israele. Possibile che tanti vostri cittadini votino contro il loro stesso paese e percio' contro i loro stessi interessi ? Si domandano chi li difendera' da una qualsiasi aggressione o pensano forse che i "fratelli arabi" li lasceranno vivere in pace (prima di buttarli a mare secondo le loro intenzioni)? Purtroppo questo e' il grave limite delle nostre democrazie, come in Europa e in tutto il mondo. Cordiali saluti

Sandro Semsey

Gentile Sandro, 
Purtroppo è vero che la maggioranza degli ebrei americani sono storicamente Dem e che spesso siano critici nei confronti di Israele. In Israele però non è esattamente cosi. Esiste una sinistra che detesta Netanyahu e vuole farlo dimettere ma la maggior parte della popolazione voterebbe ancora Likud. Dalle ultime statistiche il partito di Netanyahu, se si votasse ora, avrebbe 26 seggi,  distanziando il nuovo partito di destra di Gideon Saar, di ben 10 seggi. Tutti gli altri partiti seguono in minoranza e la sinistra resterebbe sui 9 seggi infine Gantz è praticamente scomparso. Questo ci dice che nonostante tutto il fango che la sinistra ha gettato e continua a gettare su Bibi, la popolazione crede in lui e nella sua genialità. Israele è una grande democrazia e tutti hanno diritto di parlare anche quei gruppi di sinistra che da mesi, ogni sabato sera, manifestano contro il Primo ministro  senza convincere nessuno. 
Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT