Riduci       Ingrandisci
Clicca qui per stampare

Il bonus per il Covid in Israele 10/08/2020
Gentile Deborah, Avevo letto tempo fa che tutti i cittadini di Israele avrebbero ricevuto il bonus per il Covid19. Siccome in Italia i soldi arrivano solo a chi li richiede e a singhiozzo, vorrei sapere come Ŕ la situazione in Israele, paese che ammiro per il suo coraggio e per la lealtÓ nei confronti dei suoi cittadini. In attesa di una risposta le invio cordiali saluti

Michela Giordano

Gentile Michela,
La ringrazio per la sua domanda. In Israele il bonus viene dato a tutti i cittadini al di sotto dei 650.000 shekel annuali (circa 162.000 euro) senza bisogno di nessuna richiesta al governo. I soldi vengono distribuiti automaticamente in questo modo: ogni cittadino riceverÓ (li stiamo giÓ ricevendo) 750 shekel a testa (circa 200 euro), i pensionati 1500 shekel ciascuno (circa 400 euro). Le coppie riceveranno 750 shekel x 2, marito e moglie (o marito e marito o moglie e moglie, se riconosciuti legalmente) e per ogni figlio, fino a tre, 500 shekel cad. ( circa 130 euro a testa). Dal quarto figlio in poi il bonus sarÓ di 300 shekel (circa 80 euro). Tenendo conto che ogni famiglia israeliana ha come minimo 3 figli e che i religiosi e gli arabi ne hanno anche una decina per famiglia i soldi da distribuire sono tanti. I beduini che hanno spesso 4 mogli e decine di figli sono quelli che prenderanno pi¨ di tutti. I soldi sono giÓ arrivati e ognuno di noi ha ricevuto un sms dalla Bituah Leumý (l'INPS israeliana) che avvisa di aver accreditato la somma spettante ad ognuno sul suo conto corrente bancario. Spero di essere stata sufficientemente chiara. Come vede, Israele promette e Israele mantiene.
Un cordiale shalom

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui