sabato 24 agosto 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'Europa schierata con l'Iran cerca di conservare l'accordo sul nucleare. La risposta di Benjamin Netanyahu (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Simpatie putiniane? 18/07/2019

Gentilissima Signora Fait, Ho letto la lettera di Diodoro Cerritiello e la Sua risposta: Ŕ vero che Salvini, pur facendo l'elogio di Israele, continua ancora a mantenere simpatie putiniane (indipendentemente dai rubli o no che abbia ricevuto come insinuano i PD e i 5S), ma Ŕ pure vero che oltre a Salvini anche Berlusconi pur professando amicizia per Israele continua ancora a tenere stretti rapporti di amicizia con il signore del Kremlino. SarÓ un'accorta diplomazia? In tal caso non conviene anche a Voi sfruttare l'occasione per dire ad entrambi i signori che stanno tenendo il piede in due scarpe o forse invitarli entrambi ad aprire gli occhi allo "zar" Putin. Altrimenti potrebbe rischiare di diventare un nuovo "Ras-Putin"! Shalom

Mario Salvatore Manca di Villahermosa

Gentile Mario,
Oggettivamente chi Ŕ amico di Israele dovrebbe stare con Trump e non con Putin, verissimo! Purtroppo o per fortuna esiste la diplomazia che suggerisce di tenersi buona la Russia e il suo potentissimo capo. Anche Israele, nonostante gli stretti rapporti di alleanza e amicizia fraterna con gli USA, non disdegna alcuni rapporti con lo "Zar", riconoscendone il pericolo. Con un possibile nemico tanto forte e aggressivo forse Ŕ meglio intrattenere buoni rapporti onde evitare di vederci passare i missili sopra la testa. Rasputin, dopo aver contribuito a distruggere la Russia degli Zar, fece una gran brutta fine, fortunatamente i tempi sono cambiati e oggi, in occidente, la diplomazia cerca di evitare il peggio.
Un cordiale shalom


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT