venerdi 15 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






La chicca finale 09/07/2019

L'articolo termina con "....propaganda arabo-comunista: OCCUPAZIONE" . Cosa c'entrano i comunisti, che non vengono citati in tutto l'articolo ?

Dino Rosso

Gentile Dino,
Infatti ho tenuto quel "comunista" come chicca finale. L'antisionismo ha avuto nell'URSS uno dei maggiori fautori. Le famose purghe staliniane si scatenarono contro gli ebrei deportandoli in Siberia, facendoli scomparire, perseguitandoli. L'antisemitismo di stato andava a braccetto con una tradizione popolare vecchia di secoli che si esprimeva con gli innumerevoli Pogrom. Lo stesso odio si rivolse nei primi anni del '900 contro gli ebrei sionisti. Nel 1934 venne chiuso l'ultimo circolo sionista e i componenti arrestati e assassinati. In seguito nacque la guerra al cosmopolitismo, considerato il veleno della "pura" societÓ socialista, di cui gli ebrei furono le prime e le pi¨ facili vittime, furono arrestati e fucilati. All'epoca di Kruscev dovevano aver scritto sui propri documenti la parola "ebreo" quindi erano facilmente indentificabili e discriminati. Dopo la Guerra dei 6 giorni l'antisionismo si scaten˛ andando ad aggiungersi all'antisemitismo insito nell'animo russo. Natan Sharansky e molti altri ebrei sionisti passarono anni nei manicomi criminali sovietici, Sharansky fu prigioniero per 9 anni accusato di alto tradimento ( in carcere riuscý a non impazzire giocando a scacchi contro se stesso e divenne un campione). Fu liberato nel 1986 da Mikhail Gorbachev in seguito alle insistenze di Ronald Reagan e fu il primo "prigioniero di Sion" ad arrivare in Israele. L'antisionismo si diffuse in Europa grazie alla politica dei partiti comunisti fedeli all'URSS e purtroppo continua ancora oggi a far parte dell'ideologia della sinistra mondiale, amica degli arabi e nemica giurata di Israele.
Un cordiale shalom
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=75193&fbclid=IwAR3ANALKWgHh9QZAtt3BCCP_lwuK_9MAt2NHMIFCPggUqmFPnPBBxEtC-MI


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT