venerdi 15 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Heidegger, Di Cesare e Vattimo 04/07/2019

Cara Debora, ho appena letto l'articolo dedicato all'antisemitismo di Heidegger, e ovviamente non posso non condividere. Ma vorrei precisare una cosa: sai benissimo che la Di Cesare mi ha bloccato, su Face Book e proprio perché ho denunciato l'antisemitismo di Gianni Vattimo, suo carissimo amico. Devo dire però che la Di Cesare non hai mai sposato l'antisemitismo di Heidegger, anzi lo ha denunciato, in ben due libri. Che sia stata presidente di una fondazione dedicata a lui è senz'altro vero, ma è pur vero che se ne è subito distaccata non appena venuta a conoscenza del contenuto dei famigerati Quaderni Neri. Ci tengo a dirlo per semplice amore di verità. E sai bene che non amo questa tizia peraltro estremamente arrogante. nella rubrica delle lettere potrai con poco sforzo,trovarne una mia, che IC intitolò "ci non vuole il dialogo" e dove parlavo appunto di questa tizia. Ma definirla praticamente una nazista a mio parere è sbagliato. Ciao, a presto e W Israele.

Alfonso Margani

Gentile Alfonso,
Mi rifiuto di credere che Donatella Di Cesare non sia stata a conoscenza dell'antisemitismo di Heidegger, sarebbe un punto nero sul suo curriculum di saggista, filosofa e accademica italiana. A questi livelli non è ammessa l'ignoranza. Certamente non è una nazista, ci mancherebbe, è semplicemente una furbacchiona e lo dimostra l'aver cancellato ogni traccia del suo impegno dalla Fondazione creata per onorare la memoria del filosofo filo nazista tedesco. Detesto fare paragoni, purtroppo oggi molto in voga, ma considero la Di Cesare copia femminile di Gianni Vattimo noto per il suo fanatico odio verso Israele.
Un cordiale shalom

http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=75131&fbclid=IwAR2qopsjvIqvA_
V9wJgxwAT736zwecUtpQKeHs9Edo9qFRd86evbSgHYnj4
 


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT