venerdi 15 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






La capitana della Sea Watch 01/07/2019

Articolo che condivido al 1000%. Gli odiatori d'Israele, sono gli stessi che in queste ore inneggiano alla "capitana" della Sea Watch, ragazza in cerca di se stessa tedesca, che millantando un presunto scopo umanitario, ha infranto leggi e regole dello Stato Italiano. Si parla solo di lei e sullo sfondo i disgraziati presi in ostaggio dalla Ong per motivi ideologici più che per quelli di umanità e solidarietà. Sono sempre gli stessi cattocomunisti e fascisti antisemiti filopalestinesi, boicottatori dell'unico paese democratico del Medioriente, Israele, che dicono che Gesù è palestinese quando invece è Ebreo, mostrando consapevole menzogna e non tanto ignoranza. Grazie per la sua testimonianza, per quello che scrive. Saluti.

Alessandro La Rosa

Gentile Alessandro,
Il mondo ha bisogno di eroi, siano essi fasulli non interessa, la cosa più importante è che se ne parli per demonizzare qualcun altro. E' accaduto con Greta ora surclassata da Carola. Lei ha perfettamente ragione, sono sempre gli stessi demagoghi che difendono i migranti che possono pagare il servizio taxi delle ONG ma non si preoccupano minimamente di quelli trattenuti nei campi libici dove muoiono di fame e di sete e da dove non possono scappare perché non hanno i soldi né la forza. La faccenda della Sea Watch 3 è stata accuratamente preparata per far fare al governo italiano un brutta figura ma alla fine hanno ottenuto l'effetto contrario. Gli stessi che difendono le ONG del mare sono quelli che odiano Israele e vorrebbero vederlo sostituito da una fantasiosa Palestina mai esistita nella storia. Alla fine i parlamentari saliti sulla nave, fidandosi della loro nuova eroina, sono stati complici dello speronamento alla motovedetta della Guardia di Finanza e spero ne subiranno le conseguenze. La stupidità va pagata soprattutto se ha secondi fini per niente nobili ma di mera propaganda.
La ringrazio e la saluto con un cordiale shalom
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=&sez=70&id=75103


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT