venerdi 15 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






Per fortuna D'Alema non conta un tubo 23/06/2019

Il 20 aprile 1889 nasceva a Braunau am Inn, Austria, un certo Adolf Hitler di infausta e sgradita memoria; Sessant'anni dopo, il 20 aprile 1949, in quel di Gallipoli, nasceva Massimo d'Alema: gli stessi baffetti diabolici, lo stesso ciuffetto mimetizzato, soprattutto l' odio anti-Israele; infine, il 20 aprile 571 (milletrecendodiciotto anni prima) nasceva a Medina il cammelliere Maometto predone del deserto e predicatore di odio. Quando qualche ebreo, magari un Giusto, risulterÓ essere nato in un qualsiasi 20 aprile, potr˛ finalmente riconciliarmi con questa data per ora menagramo.

Mario Salvatore Manca di Villahermosa, Milano

Gentile Mario,
Certamente il 20 aprile potrebbe risultare una data infausta pensando ai tre personaggi da lei citati, soprattutto i due che hanno distrutto mezzo mondo. Il terzo non Ŕ altro che un danno minore, non diamogli troppa importanza.. La cosa che pu˛ consolarci Ŕ che in quello stesso giorno, nei secoli, sono nate anche tante brave persone e l'unica cosa che potrebbe salvarci sarebbe limitare i danni provocati dai due fortunatamente defunti.

Un cordiale shalom


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT