sabato 16 dicembre 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La verità su Gerusalemme, capitale dello Stato di Israele: il racconto di Danny Ayalon
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La dichiarazione di Barack Obama sullo status di Gerusalemme, capitale d'Israele (cliccare sulla funzione 'sottotitoli' per inserire i sottotitoli in italiano)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



Odio x Israele? Non me ne viene in mente nessun nome 02/12/2017

Non era mia intenzione replicare alla sua risposta ad un mio intervento sulla figura di MbS, non volendo sottrarre spazio ad altri lettori. Non ho potuto esimermi dal farlo quando ho letto che, secondo Voi, Israele "è è odiato da moltissimi Paesi occidentali". Semplicemente sbalordito da questa affermazione, chiedo che mi venga fornito un nome, mi basta solo un nome, fra questi "moltissimi" odiatori dello stato ebraico appartenenti al campo occidentale. Francamente non me ne viene in mente alcuno.

Alessandro Bortolami

Gentile Signor Bortolami,

Le basta un nome? Potrei dargliene tanti e la lista sarebbe lunga. Incominciamo da Federica Mogherini, continuiamo, per restare in Europa, con Luisa Morgantini,  ex membro del Parlamenbto Europeo che veniva in Israele per andare a lanciare pietre contro i soldati di Zahal. Poi che ne dice di D'Alema? E' ossessionato da Israele al punto da andare a braccetto con Hezbollah durante la guerra israelo-libanese. Oliviero Diliberto molto in voga negli anni 90, (fu addirittura ministro della giustizia durante il governo D'Alema), quando aveva tappezzato Roma con cartelloni in cui lui stava per manina con Arafat. Potrei farle l'elenco di decine di pacifisti che, durante la seconda intifada, andavano ada abbracciare un Arafat che ci stava massacrando ( Mogherini in testa). Le bastano? Vuole che continui? Se si non ci sono problemi, potrei anche andare all'estero citando, tra i primi, Barak Obama per continuare con tutti i paesi occidentali che votano, insieme ai paesi islamici, tutte le centinaia di risoluzioni contro Israele.

Shalom

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT