martedi` 20 ottobre 2020
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il suono dello Shofar


Clicca qui






 
Deborah Fait
Commenti & TG news watch
<< torna all'indice della rubrica
L'odio contro Trump dei Dem americani 04/10/2020
L'odio contro Trump dei Dem americani
Commento di Deborah Fait

A destra: Donald Trump, Joe Biden

Donald Trump è stato ricoverato al Walter Reed National Military Medical Center per avere cure migliori e riprendersi nel più breve tempo possibile. Io continuo a pensare che il suo fisico si sia indebolito per la rabbia di come il patetico dibattito con Biden sia stato vergognosamente condotto. Trump era molto nervoso perché sapeva che lo avrebbero intrappolato tra le maglie infide della sinistra americana e ha fatto diversi passi falsi. Uno dei più gravi fu quello che riguardava i Proud Boys, un'organizzazione considerata "gruppo di odiatori bianchi", sicuramente sciovinisti. Durante un'intervista alla Fox Trump aveva dichiarato "Io condanno i Proud Boys. Non li conosco bene, non so esattamente chi sono ma li condanno". Durante il dibattito doveva dire esattamente la stessa cosa ma non lo ha fatto esponendo così il petto agli strali dei suoi nemici. I Proud Boys vanno condannati così come gli antifa, estremisti di sinistra e il BLM, entrambi movimenti antisemiti che nessuno mette mai alla gogna per quello che fanno, per come stanno tentando di distruggere l'America e il suo passato. Volevo però parlare di quanto la dittatura del proletariato Obama Style sarebbe pericolosa se andasse al potere una mummia liftata come Biden, mentalmente confuso,  ecco le parole di Zara Rahim, ex portavoce di Hillary Clinton e collaboratrice di Barack Obama: " E' contro la mia identità morale, ma io spero che muoia". Appena letta la notizia pensavo fosse un fake perché non si può augurare la morte a chi è seriamente ammalato senza essere ideologicamente colpiti da un virus peggiore del Covid19. E' il segno di imbarbarimento dei Dem americani semplicemente perché augurare una pronta guarigione a chi è seriamente malato significa essere persone decenti e umane, il contrario è indegno. La notizia della positività di Donald e Melania Trump ha suscitato delle reazioni discordanti, dall'odio della sinistra americana alla simpatia e ai messaggi di ipocrita partecipazione di alcuni paesi europei, Italia compresa.

OP-ED: The US elections will not be simple | Dhaka Tribune

Credo che uno dei più sinceri sia quello di Matteo Salvini che twittato: " In Italia e nel mondo, chi festeggia la malattia di un uomo o di una donna, chi arriva ad augurare la morte del prossimo, si conferma quello che è: un cretino senz’anima. Un abbraccio a Melania e Donald #Trump." Boris Johnson ha augurato pronta guarigione alla coppia presidenziale aggiungendo: " nessuno è immune dal COVID-19 e dal prenderlo. Quindi dimostra che non importa le precauzioni, siamo tutti vulnerabili". Altri lo hanno incolpato di non indossare mai la maschera. I media cinesi hanno fatto commenti beffardi e critici. Proprio loro, quelli che hanno infettato il pianeta e dovrebbero solo avere il buon gusto di tacere! L'Iran non smentisce sè stesso dando la notizia illustrata da un'immagine del presidente circondato da coronavirus giganti. Al momento Trump ha sintomi lievi e la speranza è che se la cavi in breve tempo, lui è un leone, e potrebbe anche non essere penalizzato dalla malattia. Personalmente me lo auguro perché il pensiero di vedere alla Casa Bianca una specie di mummia radiocomandata dal clan Obama/Clinton mi terrorizza non poco. Faccio alla coppia presidenziale Donald e Melania Trump i miei migliori auguri di pronta guarigione e…altri 4 anni alla Casa Bianca.

Risultati immagini per deborah fait
Deborah Fait 
"Gerusalemme, capitale di Israele, unica e indivisibile"


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT