martedi` 19 marzo 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






 
Deborah Fait
Commenti & TG news watch
<< torna all'indice della rubrica
Miserabile ONU 08/12/2018

Miserabile ONU
Commento di Deborah Fait

Era prevedibile ma speravamo in un miracolo, in una presa di coscienza degli stati membri dell'ONU nel condannare Hamas, un'organizzazione terroristica delle peggiori al mondo, affiliata ai Fratelli Musulmani, con vari elementi dell'Isis al suo interno. Un'organizzazione che nella sua storia ha ucciso, sgozzato, trascinato legati alle macchine uomini vivi finchè di loro restavano i vestiti insanguinati e qualche brandello di carne. 
Ha incendiato ettari di terra coltivata, colpito con decine di migliaia di missili popolazioni civili e inermi del sud di Israele, eppure questi feroci terroristi, questi assassini, sono per l'ONU equiparati ai Boy Scouts. 
Nikki Haley, ambasciatrice americana all'ONU (di cui sentiremo enormemente la mancanza) ha presentato la mozione di condanna contro Hamas senza però ottenere i voti necessari, 87 paesi membri hanno votato a favore del testo della Haley, 57 contro e 33 si sono astenuti. Non sono strati raggiunti perciò i due terzi previsti, proposti dal Kuwait.

Immagine correlata

Vediamo i nomi più importanti:
In favore della mozione Haley, cioè contro Hamas: Albania, Argentina, Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cile, Colombia, Costarica, Croazia, Cipro, Rep. Ceka, Danimarca, Rep.Domenicana, Eritrea, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Guatemala, Ungheria, Inghilterra, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Giamaica, Giappone, Liberia, Lituania, Lettonia, Lussemburgo, Madagascar, Malawi, Malta, Messico, Micronesia, Montenegro, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Panama, Perù, Polonia, Portogallo, Sud-Corea, Romania, Rwanda, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Sud Sudan, Spagna, Svezia, Svizzera, Ukraina, Uruguai. 

Hanno votato per Hamas, cioè contro la mozione Haley: I paesi arabo/islamici in blocco, non serve nominarli, li conosciamo molto bene, Iran in testa. I paesi, comunisti duri e puri: Bolivia, Cina, Congo, Cuba, Gambia, Mauritania, Mauritius, Namibia, Nicaragua, Russia, Senegal, Sud-Africa, Sudan, Venezuela, Viet Nam, Zambia. 

Alcuni degli astenuti, cioè i più vigliacchi: Afghanistan, Barbados, Ecuador, Granada, India, Kenia, Mongolia, Nepal, Filippine, Samoa, Sri lanka, Tailandia. 

Mozione bocciata quindi, il terrorismo contro Israele non merita attenzione nè condanna, come ha dichiarato Danny Danon, ambasciatore di Israele all'ONU:"Il vostro silenzio di fronte al male rivela chi siete, rivela da che parte state". 
E Nikki Haley:" Non c'è nulla di più antisemita che rifiutarsi di condannare il terrorismo quando ha come obiettivo lo Stato Ebraico".
Il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, è andato giù duro, senza mezzi termini: " "Solo pochi giorni dopo che Hamas ha sparato indiscriminatamente migliaia di missili contro i cittadini israeliani, l'Onu non è stata in grado di adottare una risoluzione che condanni questa banda di terroristi. E' un altro vergognoso atto di pregiudizio nei confronti dello Stato ebraico".

Naturalmente Hamas ha ringraziato calorosamente l'ONU per essere a fianco della lotta del popolo palestinese contro il "terrorismo-sionista" e ha accusato Nikki Haley di estremismo (!?) e di essere a fianco del "terrorismo sionista in Palestina". 
A Gaza grande festa, persino quel pagliaccio di Abu Mazen esulta, lui che odia Hamas, lui che taglia alla Striscia acqua e luce che Israele fornisce, lui che si tiene i soldi destinati alla gente morta di fame di Gaza. 

Apro una parentesi importante visto che i palestinisti si considerano i legittimi "nativi" della "Palestina" (Erez Israel), appoggiati in questo imbroglio da ONU e UE, e che da 70 anni cercano di buttarci in mare, vi invito a leggere chi sono i veri palestinesi (loro luogo di provenienza) e chi sono i veri israeliani, chiamati "occupanti o coloni" (loro luogo di provenienza) in un interessante elenco intitolato "Il potere della menzogna" pubblicato da IC:http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=72941

Immagine correlata
una vacanza in Irlanda? NO, grazie!

 Torniamo però alla vergogna ONU: bocciata la risoluzione contro il Terrorismo con la maiuscola, l'Assemblea Generale ne ha votata un'altra proposta dall'Irlanda, il paese che sta per varare una legge antisemita stile Goebbels: 250.000 euro di multa o 5 anni di galera a chiunque acquisti prodotti provenienti da Giudea e Samaria. 
La mozione proposta dall'Irlanda chiedeva "il raggiungimento, senza indugio, di una pace globale e duratura in Medio Oriente e un sostegno costante per una soluzione a due Stati lungo i confini precedenti il 1967".

Immagine correlataImmagine correlata
Moavero, ministro dehli esteri, prende ordini da questi due,
Salvini tace, e chi tace acconsente

Questa mozione ha ottenuto 156 voti a favore e 6 contrari, l'Italia ha votato si, un voto stupido e inutile perchè tutti sanno che mai Israele potrà accettare il proprio suicidio. Nella loro immensa ignoranza e paraculismo quelli che hanno votato non sanno che non esistono i "confini del 1967" ma solamente linee di cessate il fuoco, quindi di nessuna base giuridica visto che non dividono regioni diverse ma Israele da Israele. 

I confini se li sono inventati gli arabi con i loro alleati europei. Abba Eban, ministro degli esteri Israeliano, li chiamava giustamente "I confini di Auschwitz" perchè se Israele, per assurdo, accettase di ritirarsi dietro le lineee armistiziali, niente fermerebbe gli arabi dal distruggerlo. 
Ancora Nikki Haley: "Ogni mese il Consiglio di Sicurezza dell'ONU tiene una sessione dedicata a Israele e ogni mese parte qualche condanna contro lo stato ebraico, da decenni, anno dopo anno, mese dopo mese, il bullismo contro Israele non si ferma" e ancora: "L'Assemblea Generale ha votato negli anni 700 risoluzioni di condanna contro Israele e nemmeno una contro Hamas". 

Ricordiamoci questa data: 7 dicembre 2018, la vergogna dell'ONU si è compiuta raggiungendo il suo apice.

Risultati immagini per deborah fait
Deborah Fait 
"Gerusalemme, capitale di Israele, unica e indivisibile


Clicca qui per stampare questa pagina
Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT