sabato 24 agosto 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'Europa schierata con l'Iran cerca di conservare l'accordo sul nucleare. La risposta di Benjamin Netanyahu (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






 
Antonio Donno
Israele/USA
<< torna all'indice della rubrica
Salvate il soldato Ferrara 27/03/2019

Salvate il soldato Ferrara
Commento di Antonio Donno


Giuliano Ferrara

“Salvate il soldato Ferrara!”. Egli ha combattuto valorosamente contro l’Impostore (Trump), ma è stato sconfitto. Nonostante le ferite riportate, il soldato Ferrara, in un ultimo disperato tentativo, ha accusato Mueller di utilizzare la mancanza di prove per salvare l’Impostore. Popolo americano, insorgi! L’Impostore è colpevole per mancanza di prove: questo è il verdetto del soldato Ferrara in un articolo lucido, obiettivo, rivoluzionario. Perché rivoluzionario? Perché, dall’articolo del soldato Ferrara in poi, nel diritto internazionale dovrà essere introdotto il reato di colpevolezza per mancanza di prove. Insomma, ora si dovrà ragionare nella seguente maniera: se, fino ad ora, un imputato è colpevole finché non è dichiarato innocente, ora anche l’innocenza è colpevolezza. Il caso dell’Impostore entrerà di diritto nel diritto internazionale: questo è il responso del soldato Ferrara. Usciamo dallo scherzo, perché, se dovessimo continuare con questo tono, ci sarebbe da riempire diverse pagine. “Ogni garantismo ha un limite”, dichiara il soldato Ferrara in apertura del suo atto d’accusa contro Mueller. Il limite è la volontà popolare: “Tutti sanno che il delitto c’è stato”, dichiara il Nostro. Tutti chi? Il popolo. In questo caso il popolo non è più bue, è la voce della verità. Sarà sufficiente, d’ora in poi, svolgere un referendum sulla colpevolezza di un accusato per stabilire se il reato è stato o meno commesso. E, se il popolo dovesse assolverlo, a causa di un complotto di personaggi come Mueller, si dovrà procedere per le vie brevi. La colpevolezza di Trump è “una verità storica, ha bisogno solo delle sue prove specifiche, non di uno special counsel”. Quindi, lo special counsel, Mueller, si è dimostrato inaffidabile perché ha “graziato” l’Impostore. Proprio “graziato”, perché, nonostante la mancanza di prove, il popolo sperava che Mueller incolpasse Trump. Era un suo dovere, perché il popolo voleva questo. E il Nostro ama il popolo americano, perché esso voleva che l’Impostore fosse incolpato ufficialmente.

Risultati immagini per golan heights israel trump
Benjamin Netanyahu con Donald Trump

Quali sono, dunque, le “prove specifiche”? La volontà del popolo, perché il popolo “sa”. E poi si parla del virus populista in Europa, mentre in questo caso il populismo americano è il toccasana della democrazia. Il partito democratico deve farsi portavoce della volontà del popolo, secondo il soldato Ferrara, anche se il partito di Jefferson e di Wilson si sta imbottendo di rappresentanti antisemiti. Tutto fa brodo. L’Impostore sta agendo in favore di Israele? Non ha importanza, se i politici democratici, anche nei suoi esponenti antisemiti, vogliono la testa dell’Impostore. “La pistola fumante non l’ha trovata nessuno”, afferma il Nostro. E allora? Qui sta la differenza tra la Vecchia Europa e il Nuovo Mondo, secondo lui. Mentre in Europa lo stato di diritto è ancora in vigore, un residuo di un triste passato, la giovane America usa le armi della democrazia, cioè la volontà popolare senza inutili filtri di intellettuali parrucconi che sentenziano in barba al popolo. “Ma che c’era mai da provare?”, conclude. Il popolo aveva già sentenziato.

Immagine correlata
Antonio Donno


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT