Riduci       Ingrandisci
Clicca qui per stampare

 
Andrea Zanardo
Il contadino di Galilea
<< torna all'indice della rubrica
Lezione di multiculturalismo 14/08/2018

Lezione di multiculturalismo
L'ironia di Andrea Zanardo

Risultati immagini per multiculti islam
Multiculturalismo "esplosivo": è quello islamico

Caro Diario
oggi a squola il Maestro Leonardo ci ha parlato del multicultiuralismo che è una sfida per l’Europa di domani. Il multiculturalismo è quella cosa che ci sono le donne con il burka in giro per le istrade delle magghiori città capitali dell’Europa e noi dobbiamo imparare che è normale. Perché anche da noi le suore mettono il velo che non è diverso dal burka. Inoltre le nostre nonne quando vanno a Messa si mettono il velo, quindi che differenza fa di mettere il burka. Certo bisogna stare attenti che i brei non si aprofittano e che poi vanno tutti in giro con la presina delle pentole sulla testa, che quello è colonialismo. Infatti il colonialismo è il verissimo problema. Noi siamo stati cattivi che abbiamo didepredato i paesi poveri di tutto quelo che hanno, per questo nei Paesi arabi c’è il deserto! E adesso mica posiamo imporre alle donne musulmane di togliersi il velo, se no sarebbe di maggiore colonialismo cattivo. Invece quando i brei si mettono la kippah quello è colonialismo come quasi tuto quello che fano i brei adesso che non c’è più Auschwitz.

Infati lo Sdraele, questo mostro colonialista che oprime la Palestina fin dai tempi del Vecchio Testamento, è il vero ostacolo al multiculturalismo e alla comprensione tra Islam e Occidente, che, come ha spiegato il Maestro Leonardo, non è mica una cosa difficile, basta fare qualche fioretto e rinunciare alle libertà di scoprire le gambe e le scholature, sopratutto le donne, e allora troveremo il minimo comune per una convivenzia con gli islamici, che dovunque hanno comandato hano portato toleransa e progresso. E tenuto i brei a bada
Steiumanne!

Immagine correlata
Andrea Zanardo


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui