giovedi` 19 settembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

1929-2019: 90 anni dopo l'orribile strage contro l'antica comunità ebraica di Hebron (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






 
Andrea Zanardo
Il contadino di Galilea
<< torna all'indice della rubrica
Lettera agli amici israeliti 16/10/2015
Lettera agli amici israeliti
Il Contadino della Galilea, di Andrea Zanardo

http://contadinodigalilea.blogspot.co.uk/2015/10/lettera-agli-amici-israeliti.html

Immagine correlata

Cari israeliti io proprio non vi capisco! Sto provando in tutti i modi a farvi abbandonare la vostra religione. Vi incoraggio pacificamente, con l'uso di pacifici coltelli, ad accettare la sottomissione all'islam. Ma voi non siete per niente riconoscenti, anzi continuate a pretendere di poter pregare a Gerusalemme. Questa mi sembra una follia, come potete pensare di pregare in quella citta', che e' solo musulmana? Come potete avere la faccia tosta di pretendere per voi quello che il Profeta ed Allah hanno laicamente riconosciuto possibile solo per noi? Sto provando a educarvi. Distruggendo i luoghi di culto della vostra religione, le sinagoghe nei Paesi arabi; vandalizzo le sinagoghe in Europa; brucio le tombe dei personaggi biblici. E tutto per voi! Per il vostro bene!

Voglio darvi la possibilita' di diventare persone moderne, laiche come noi che apprezziamo la bellezza e la solennita' dell'islam, il pacifico regime iraniano, la tolleranza della Siria, l'eroismo di Assad, Arafat e Nasser ... ma voi mi accusate di intolleranza e fanatismo. Proprio io! Che voglio solo il vostro bene, ovvero che smettiate con la vostra religione, che vi rende esposti al pericolo. Sto provando in tutti i modi a farvi smettere con il sionismo, vi incoraggio a diventare cittadini degli Stati in cui state e che come avete visto benissimo durante la Shoah vi hanno protetto in maniera cosi' efficace.

Immagine correlata
Tipico esempio di "pacifista"

Che ve ne fate di uno Stato? Perche' dovreste averne bisogno? Lo vedete che tutti vi vogliono bene, anche adesso, in Europa, quando andate nelle vostre sinagoghe, noi cerchiamo di renderlo difficile, in modo che possiate smettere con quella dannosa abitudine. Meno di tutti capisco le vostre donne. Questa assurda pretesa di non essere sottomesse ai propri mariti, di non accettare la molto avanzata civilta' islamica che porta con se la preziosa poligamia. Questo rifiuto dell'infibulazione ... perche' vi volete mettere contro la societa' multiculturale che stiamo costruendo assieme in Europa, liberando interi quartieri dalla presenza di fastidiose sinagoghe, inutili centri culturali ebraici, odiose bandiere con la stella di Davide. Perche' siete contro lo spirito della storia? Vedete io ci provo, a starvi vicino, a farvi cambiare, migliorare, progredire, evolvere. Vorrei tanto che abbandonaste il ghetto protettivo che vi siete costruiti. Ma non c'e' nulla da fare, siete proprio degli ebrei ostinati. Per quello sono costretto ad usare le maniere forti.

steiumanne

Immagine correlata
Andrea Zanardo


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT