giovedi` 19 settembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

1929-2019: 90 anni dopo l'orribile strage contro l'antica comunità ebraica di Hebron (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






 
Andrea Zanardo
Il contadino di Galilea
<< torna all'indice della rubrica
Il contadino di Galilea sull'andare in metropolitana e in autobus, Londra o Gerusalemme 03/09/2015
Il contadino di Galilea sull'andare in metropolitana e in autobus
di Andrea Zanardo



Immagine correlata
Andrea Zanardo

http://contadinodigalilea.blogspot.co.uk/2015/08/la-notizia-mi-riempie-di-entusiasmo-la.html

La Notizia

Mi riempie di entusiasmo la proposta del leader laburista inglese, Jeremy Corbyn, di istituire vagoni ferroviari nella metropolitana inglese riservati alle donne. Come tutti possono vedere e' una cosa completamente diversa dalla decisione della amministrazione di Gerusalemme di istituire corse di autobus per sole donne. Infatti in Inghilterra i compagni laburisti, marxisti puri ed idealisti, con questa decisione attireranno il voto degli islamisti, che hanno tante cose interessanti da insegnare. Mentre la amministrazione di Gerusalemme, corrotta e sionista, attirera' il voto degli ultra-ortodossi ebrei, e questo e' decisamente un male, perche' gli ultra-ortodossi sono ebrei.
Vagoni per sole donne nella metropolitana di Londra aumenteranno la sensazione di sicurezza per le donne, a patto che osservino i divieti stabiliti dall'Islam.
Mentre le oscene e settarie corse di autobus a Gerusalemme rischiano di aumentare la sensazione di sicurezza per le donne ebree ultraortodosse e questo -come e' noto- mette a rischio il processo di pace.
Va anche detto che nella metropolitana londinese, tutti quanti, musulmani e non musulmani, avranno la possibilita' di osservare la legge islamica, quindi la decisione dei laburisti va verso la costruzione di una societa' multiculturale.
Invece la decisione della amministrazione di Gerusalemme riguarda solo i quartieri in cui vivono unicamente ultraortodossi, quindi viene osservata solo da ebrei ultraortodossi, per tanto non va per nulla bene che a quegli ebrei sia dato cosi' tanto potere in Israele, manco fossero a casa loro.


G-d Lerrener

Le potentissime lobbies per la promiscuita' sessuale, femministe e LGBT, hanno accolto con prevedibile ostilita' l'innovativa e coraggiosa proposta del leader laburista inglese, Jeremy Corbyn, di introdurre provvedimenti di moralizzazione nella metropolitana di Londra.
La proposta del partito laburista affonda invece le sue radici nella tradizione sindacale europea del movimento operaio, infatti e' noto che per secoli i sindacati di tutta Europa si sono battuti per costringere le donne a stare al loro posto e a non tentare gli uomini con l'immodesta ed indecente esibizione delle loro curve tentatrici.
Riallacciandosi a questa rispettabile tradizione, il leader laburista mostra di sapersi mettere in sintonia anche con i settori piu' avanzati del mondo arabo e musulmano e di mostrare seria considerazione per quelle famiglie di immigrati che non riescono a controllare le pulsioni delle loro giovani donne, che non hanno piu' rispetto per gli anziani e soprattutto le anziane, e che disperatamente chiedono un aiuto dallo Stato.
Sara' capace l'elettorato inglese di appoggiare una proposta cosi' illuminata e progressista? Ci sperano in molti, soprattutto Oltretevere.


Ugo Treballe - Sole 24 Ore

Come vado dicendo da tempo, bisogna trovare una modalita' di convivenza con l'Islam e quindi dovremmo smetterla di offendere la loro religione. Non sono mica degli ebrei, che possiamo sbeffeggiare per il loro nasone. E non hanno mica tutti quei privilegi che hanno gli ebrei, che da settanta anni ci ricattano con la storia dell'Olocausto, che poi bisognerebbe anche capire come mai non si puo' fare una seria indagine sull'argomento. Il modo migliore per convivere con l'Islam, e lo dico da tempo, e' rinunciare tutti a un poco di liberta', cosi' loro si troveranno bene tra di noi e chiederanno sempre di meno, integrandosi con maggiore facilita' nella nostra cultura.

Siamo infatti gia' sulla strada giusta, perche' quelli di Charlie Hebdo hanno imparato la lezione ed ora hanno smesso di offendere il Profeta e non vedete? Il terrorismo non c'e' piu'. E' tutto davvero cosi' semplice, per sconfiggere i terroristi basta accettare le loro richieste, e poi avremo la pace, bisogna essere proprio degli ebrei per non capirlo. Io per me sono anche disposto ad accettare che vengano introdotti degli standard di abbigliamento femminile meno consumisti e piu' modesti, e non vedo perche' io debba essere accusato di essere amico degli estremisti islamici, un codice di abbigliamento del genere vige anche in Corea del Nord, che come tutti sanno e' un faro di progresso e benessere.
Speriamo solo che i soliti ebrei non si mettano di mezzo, con le loro ridicole ed egoiste rivendicazioni sulla sicurezza individuale.
Il clima sta cambiando in Europa, e sarebbe bene che si adeguino, smarcandosi dalla influenza del sionismo. Per il bene di tutti, ma soprattutto loro. Qualcosa di brutto puo' sempre succedere.

Leonardo Trombelli - Il Post


http://www.informazionecorretta.it/main.php?sez=90

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT