venerdi 16 aprile 2021
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
--int(0)
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Il doppio standard delle Nazioni Unite contro Israele: le parole di Hillel Neuer (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui






 
Manfred Gerstenfeld
Israele, ebrei & il mondo
<< torna all'indice della rubrica
Il partito di destra olandese implode dopo l'antisemitismo nelle sue file 07/12/2020
Il partito di destra olandese implode dopo l'antisemitismo nelle sue file
Analisi di Manfred Gerstenfeld

(traduzione di Yehudit Weisz)

Olanda: leader populista Baudet lascia la guida del partito - La Nuova  Sardegna
Thierry Baudet

Poche settimane fa, nessuno avrebbe potuto prevedere che l'antisemitismo in un consistente partito populista olandese di destra avrebbe portato alla sua implosione. Il Forum per la Democrazia (FvD) è stato fondato nel 2016 da un giovane intellettuale, Thierry Baudet, che ora ha 37 anni. Nelle elezioni parlamentari del 2017 il partito ha conquistato due seggi. Il più grande successo dell’ FvD è stato raggiunto nelle elezioni provinciali del 2019, quando è diventato il più grande partito in diverse province. L'FvD e l'altro partito populista di destra più consolidato, il Partito per la Libertà (PVV) guidato dal politico olandese più noto a livello internazionale, Geert Wilders, hanno raggiunto il loro più alto consenso congiunto nell'aprile 2019, ricevendo un quarto di tutte le intenzioni di voto.

Forum per la Democrazia - Wikipedia
Il logo di FvD

Nel novembre 2020 si è saputo pubblicamente, anche se c'erano delle indicazioni già mesi prima, che nella sezione giovanile dell’ FvD c'erano state numerose espressioni di antisemitismo e radicalismo estremo. Nelle comunicazioni riservate un membro ha affermato che “gli ebrei avevano reti internazionali di pedofilia e aiutavano le donne a entrare massicciamente nella pornografia”, e che “ il socialismo nazionale aveva la migliore formula economica di sempre.” Sono stati espulsi dalla sezione giovanile coloro che hanno informato e che si sono opposti a queste espressioni, invece che espellere i radicali estremisti. La sezione giovanile è guidata da Frederik (Freek) Jansen, una stretta persona di fiducia di Baudet. Egli ha detto più volte che se il Terzo Reich non avesse perso la guerra militarmente avrebbe potuto portare al successo economico e alla stabilizzazione di quel sistema su scala mondiale. È stato anche accusato di distorcere la Shoah. Baudet è un buon oratore e campione di dialettica, intelligente e appariscente, ma spesso incoerente e in gran parte privo di autocritica. È difficile incastrarlo per le sue posizioni su questioni specifiche. Dice spesso cose che in seguito descrive come “ solo prese in giro “ o usa la scusa di aver bevuto alcolici. Baudet dice che non vuole chiarire ciò che ricorda di aver detto perché la memoria è fallibile. Recentemente le tensioni nel partito sono aumentate rapidamente, principalmente a causa delle dichiarazioni antisemite nella sezione giovanile. Alcuni candidati alle prossime elezioni parlamentari hanno chiesto lo scioglimento della sezione. Tuttavia la mossa principale, che ha portato all'implosione del partito nelle urne, è stata fatta da Baudet. Il 23 novembre ha annunciato che avrebbe rassegnato le dimissioni dalla leadership dell’ FvD e non sarebbe stato il capo della sua lista per le imminenti elezioni parlamentari del marzo 2021. C'era però una clausola. Baudet ha detto che avrebbe potuto occupare l'ultimo posto nella lista del partito. Nel sistema elettorale olandese ciò significa che i voti di preferenza potrebbero ancora metterlo in Parlamento. Alcune opinioni radicali di Baudet sono fuori discussione, anche se potrebbe negarle in altre occasioni: 1° Vuole che l'Europa sia un continente bianco. In termini più comuni, è un suprematista bianco. 2° È un ammiratore dei fascisti estremisti francesi del XX secolo, degli antisemiti e dei collaborazionisti del regime di Vichy e dei nazisti tedeschi. Questi includono Pierre Drieu la Rochelle, Charles Maurras, il fondatore dell'antisemita Action Francaise, e Maurice Barres. 3° Baudet di recente durante una recente cena ha detto, come hanno confermato diversi partecipanti, che George Soros aveva diffuso la pandemia Covid per togliere la libertà alle persone. Pochi giorni dopo ha detto che quella era una posizione assurda. Il successo politico del partito che ha costruito, ha apparentemente portato all'aumento della megalomania di Baudet. Nel 2018 ha detto che entro tre anni sarebbe probabilmente diventato il Primo Ministro olandese. Si discute sui media se sia un conservatore che si è radicalizzato o se abbia sempre avuto almeno diverse opinioni di estrema destra, comprese alcune antisemite. Pubblicamente il Forum per la Democrazia ha sempre preso posizioni a favore di Israele. La fidanzata di Baudet è di discendenza ebraica. Lui afferma che sua nonna ha salvato la vita di una donna ebrea durante l'occupazione dei Paesi Bassi da parte dei tedeschi. Alla luce delle recenti posizioni di Baudet, un gran numero di rappresentanti eletti dell’ FvD ha lasciato il partito. Così hanno fatto molti dei suoi migliori candidati per le prossime elezioni. Baudet si è presto pentito delle sue dimissioni e vuole essere di nuovo leader del partito. Lo deciderà un referendum tra i membri dell’ FvD. Nei sondaggi l'appoggio al partito è imploso. Uno dei principali sondaggisti olandesi, Maurice De Hond, ha affermato che dopo questo pasticcio il potenziale elettorale del partito si è ridotto a tre o quattro seggi. Il sondaggista ha osservato che era irrilevante se l’ FvD fosse stato rappresentato alle prossime elezioni da Baudet o dai suoi oppositori. Eppure, allo stesso tempo, c'era molto sostegno alla tesi secondo cui i Paesi Bassi hanno bisogno di una figura come Baudet. Il primo a svolgere un ruolo innovativo nella destra conservatrice olandese proprio nel nuovo secolo è stato il professore universitario Pim Fortuyn. Ha fondato un nuovo partito, che era euroscettico, critico nei confronti del multiculturalismo e della burocrazia statale. Voleva anche misure più severe contro la criminalità. Fortuyn è stato assassinato nel 2002 da un estremista difensore dei diritti degli animali, il che ha portato al graduale crollo del suo partito. Questo omicidio potrebbe aver cambiato la storia politica olandese in modo importante. Fortuyn è stato finora il più serio contendente politico conservatore nei Paesi Bassi. Baudet inizialmente ha fatto appello, con idee in gran parte nello stesso spirito, a quello che sembrava essere un pubblico conservatore alla destra del partito liberale VVD del Primo ministro Mark Rutte. I Paesi Bassi potrebbero ora dover aspettare che un'altra persona emerga per ricoprire con competenza il ruolo di leadership conservatore. Nel frattempo, nell'ultimo sondaggio di De Hond il PVV ha raggiunto i 28 seggi, un numero che supera il maggior numero di seggi che abbia mai avuto in Parlamento. Qualunque sia l'esito del referendum, che molto probabilmente ha confermato Baudet come leader del partito, l’ FvD non è più una forza importante nella politica olandese. Baudet ha costruito il partito ed è anche la ragione principale della sua implosione. Un aspetto bizzarro, totalmente inaspettato, è che l'antisemitismo ha svolto un ruolo considerevole in questo processo.

Risultati immagini per manfred gerstenfeld
Manfred Gerstenfeld è stato insignito del “Lifetime Achievement Award” dal Journal for the Study of Antisemitism, e dall’ International Leadership Award dal Simon Wiesenthal Center. Ha diretto per 12 anni il Jerusalem Center for Public Affairs.
Le sue analisi escono in italiano in esclusiva su IC

Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT