sabato 16 novembre 2019
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Clicca su e-mail per inviare a chi vuoi la pagina che hai appena letto
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Chi sono veramente i palestinesi? Lo spiega lo storico Benny Morris (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui






 
Manfred Gerstenfeld
Israele, ebrei & il mondo
<< torna all'indice della rubrica
L’antisemitismo musulmano si diffonde in Francia 03/04/2018

L’antisemitismo musulmano si diffonde in Francia
Analisi di Manfred Gerstenfeld

(Traduzione di Angelo Pezzana)

Immagine correlata
Antisemitismo islamico in Francia

Nella maggior parte dei paesi europei non sono disponibili dati significativi sull'antisemitismo musulmano. È noto che i membri della comunità musulmana sono molto aggressivi, diffondendo violenti attacchi verbali e insulti contro gli ebrei. Molti sono stati assassinati nel passato da musulmani in Francia negli scorsi decenni. Così come sono avvenuti anche tentativi di pogrom. Uno studio del 2014 a cura di Fondapol, dal titolo “ Antisemitismo nell'opinione pubblica francese” e realizzato da Dominique Reynié, ci fornisce molte informazioni, concentrandosi in particolare sui musulmani. Gli autori hanno anche studiato l'estrema destra e l'estrema sinistra, anche se richiederebbero un'analisi separata. Nella società francese il 25% della popolazione ha pregiudizi antisemiti. Lo studio rivela che tali pregiudizi contro gli ebrei tra i musulmani sono due/ tre volte più diffusi. Gli autori hanno suddiviso la popolazione musulmana in tre categorie: musulmani praticanti, quelli che si definiscono islamici e quelli che lo sono solo di origine. Coloro che lo praticano rappresenta il 42%, i credenti sono il 34% e quelli di origine musulmana sono il 21%. Un altro 3% si definisce come non religioso. I ricercatori di Fondapol hanno posto sei domande: 1) Gli ebrei usano per i loro scopi le vittime del genocidio nazista durante la seconda guerra mondiale? 2) Gli ebrei hanno troppi poteri nel campo dell'economia e della finanza? 3) Gli ebrei hanno troppa presenza nei media? 4) Gli ebrei hanno troppo potere politico? 5) Esiste una cospirazione sionista a livello mondiale? 6) Gli ebrei sono responsabili dell'attuale crisi economica? Alcuni esempi mettono in evidenza il forte antisemitismo tra i musulmani in Francia. Il 19% della popolazione generale francese è dell'opinione che gli ebrei abbiano troppi poteri in politica. Tra tutti i musulmani, la percentuale è del 51%. Tuttavia, se suddividiamo questa cifra per categoria, tra coloro che si auto-definiscono solo di origine musulmana, la percentuale è del 37%. Per coloro che credono nell'Islam è del 49% e per i musulmani praticanti la percentuale è del 63%.

Immagine correlata

La percentuale di musulmani che rispondono negativamente a tutte e sei le domande sui pregiudizi antisemiti è bassa. Solo il 17% dei musulmani ha risposto "no" a tutte le domande. Difficilmente si distingue tra praticanti musulmani e coloro che credono, rispettivamente, il 13% e il 14%. Per quelli di origine musulmana, la percentuale è sostanzialmente più alta, ma ancora una volta sono solo una minoranza, il 27%. Uno studio condotto in Francia nel 2005 aveva già dimostrato che il pregiudizio anti-ebraico era prevalente soprattutto tra i musulmani religiosi. Il 46% paragonato al 30% dei non praticanti. Solo il 28% dei musulmani in Francia è risultato totalmente privo di tali pregiudizi. Anche se gli studi non sono paragonabili, i loro risultati principali sull'antisemitismo musulmano hanno la stessa finalità. Le alte percentuali di antisemitismo tra i musulmani francesi non dovrebbero sorprendere. Nella stragrande maggioranza sono immigrati provenienti da paesi del Nord Africa o loro discendenti. La popolazione di questi paesi è tra le più antisemite del mondo. Il comico francese Dieudonné è considerato uno degli antisemiti francesi più fanatici, per cui molte città hanno deciso di proibire le sue esibizioni. Il 57% dei musulmani francesi ritiene però che abbia ragione nel dire che il sionismo è un'organizzazione internazionale che cerca di influenzare il mondo e la società a beneficio degli ebrei; Il 64% dei musulmani praticanti è d'accordo. Il 46% dei musulmani pensa che il sionismo sia un'ideologia razzista rispetto al 23% della popolazione francese. Il 66% dei musulmani ritiene il sionismo un'ideologia che serve a Israele per giustificare una politica di occupazione e colonizzazione dei territori palestinesi. Tutte le risposte raffigurano gli ebrei come una collettività che va giudicata senza distinzioni, atteggiamento tipico dell’ antisemitismo. In realtà le posizioni riguardo a molte questioni e convinzioni politiche tra gli ebrei sono molto variegate. Per quanto riguarda gli atteggiamenti nei confronti dei singoli ebrei, i pregiudizi dei musulmani sono più estremi rispetto alla popolazione in generale.

Il 33% dei musulmani e il 43% dei praticanti non vogliono un ebreo come presidente della Francia rispetto al 21% di tutti i cittadini francesi. Il 26% dei musulmani e il 33% dei praticanti non vogliono votare per un sindaco ebreo rispetto al 14% dei francesi. Il 22% dei musulmani e il 30% dei praticanti non vogliono essere diretti da un ebreo rispetto al 10% della popolazione in generale. Il 18% dei musulmani e il 23% dei praticanti non vogliono un banchiere ebreo rispetto al 10% della popolazione in generale. Il 12% dei francesi non è d'accordo con l'insegnamento della Shoah nelle scuole, sono contrari anche Il 24% dei musulmani e il 28% dei praticanti. Il 3% della popolazione francese è negazionista della Shoah, in una certa misura o totalmente. Tra i musulmani, nel complesso, la cifra è del 5% a ritenere esagerato il numero delle vittime. Tra coloro i praticanti è l'8%. Questi numeri portano a una chiara conclusione: negli ultimi decenni i governi francesi, sia socialisti che di destra, hanno lasciato entrare in Francia un numero enorme di immigrati musulmani antisemiti.

Risultati immagini per manfred gerstenfeld
Manfred Gerstenfeld è stato insignito del “Lifetime Achievement Award” dal Journal for the Study of Antisemitism, e dall’ International Leadership Award dal Simon Wiesenthal Center. Ha diretto per 12 anni il Jerusalem Center for Public Affairs.
Collabora a Informazione Corretta


Se ritieni questa pagina importante, mandala a tutti i tuoi amici cliccando qui
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT