domenica 26 marzo 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Alan Dershowitz si rivolge agli odiatori di Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Rav Jonathan Sacks spiega che cosa davvero è il movimento antisemita e razzista BDS (sottotitolato in italiano)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



 
Ugo Volli
Cartoline
<< torna all'indice della rubrica
Usa e Ue sono complici dell'armamento atomico iraniano. E' un suicidio, fermiamoli 02/01/2010

Cari amici, non so se ve ne siete accorti, ma l'altro ieri 31 dicembre è scaduto il severissimo ultimatum americano all'Iran sul nucleare. Se non avesse accettato le richieste americane per terminare il processo di preparazione della Bomba entro la fine dell'anno, assicurava Obama a settembre, sarebbero state attuate sanzioni severissime. Il Congresso americano gliene ha anche dato i poteri. Ma vi siete accorti che le sanzioni siano state attuate? No? Giusto, non è successo niente. E' possibile, direte voi, che americani e iraniani fossero troppo occupati. Giusto, gli iraniani a massacrare i loro dissidenti e Obama a guardarsi allo specchio e a dirsi: quanto sei bello, quanto sei intelligente, che bei premi hai vinto quest'anno.
Ma il problema è molto più grosso del narcisismo e dell'inefficacia politica di Obama, risale indietro di molti anni. Per mostrarvi questa ripetizione, dato che siamo ancora in clima di vacanze e magari avete un po' di tempo per leggere e pensare, ho deciso di ricopiarvi su questa cartolina una ricerca che mi è stata mandata in rete. Spero che l'autore, che conosco solo per nome (Fulvio) non se l'abbia a male e comunque lo ringrazio

* * *

ANNO 2009
 
Iran/ Nucleare, Ue: Pronti ad adottare le misure necessarie per il rifiuto a collaborare della repubblica islamica
Bruxelles, 11 dic. (Ap) - I Ventisette dirigenti dell'Unione europea hanno rivolto un appello alla comunità internazionale ad agire di fronte al rifiuto dell'Iran a collaborare sul suo programma nucleare. "La persistente incapacità dell'Iran ad adempiere ai suoi obblighi internazionali e la sua mancanza di interesse nella prosecuzione di negoziati richiedono una risposta chiara", si legge nelle conclusioni approvate dai ventisette dirigenti dell'Ue riuniti in consiglio a Bruxelles. "L'Unione europea è pronta ad adottare le misure necessarie", prosegue il comunicato, che incarica i ministri degli Esteri dei Ventisette di preparare queste "misure". Il primo ministro britannico Gordon Brown ha ribadito che Londra è pronta a "considerare sanzioni" contro l'Iran a inizio 2010 se Teheran non fornisse "risposte soddisfacenti" sul suo programma nucleare. Il presidente francese Nicolas Sarkozy si è già dichiarato "rassicurato" dal sostegno delle Nazioni Unite a nuove sanzioni, volute da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.
11 DIC 2009 http://www.apcom.net/newsesteri/20091211_205200_535fcdc_78373.html
 


Nucleare, Gates si aspetta nuove sanzioni per Iran
KIRKUK, Iraq (Reuters) - Il Segretario alla Difesa americano Robert Gates ha detto oggi di aspettarsi che la comunità internazionale imponga ulteriori significative sanzioni nei confronti dell'Iran per il suo programma nucleare.
venerdì 11 dicembre 2009 10:43
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE5BA05220091211
 
 
________________________________________
ANNO 2006

Accordo all'Onu: ultimatum all'Iran sul nucleare
NEW YORK È stato approvato all'unanimità ieri dai 15 paesi membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite un documento che concede 30 giorni di tempo all'Iran, per ottemperare all'intimazione di rinunciare all'arricchimento dell'uranio.
il Piccolo — 30 marzo 2006   pagina 05   sezione: ATTUALITÀ
http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2006/03/30/NZ_05_HAMA.html
 
 
________________________________________
ANNO 2005
 
Fatwa segreta: «Giusta l' atomica islamica»
La Guida suprema Ali Khamenei: non possiamo essere più deboli degli infedeli
Olimpio Guido Pagina 13 (23 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/23/Fatwa_segreta_Giusta_atomica_islamica_co_9_051123034.shtml
 
 
Usa e Ue rinviano la denuncia dell' Iran all' Onu
VIENNA - Le tre potenze dell' Unione Europea e gli Usa rinunciano per il momento a proporre all' Agenzia atomica dell' Onu (Aiea) la denuncia dell' Iran al Consiglio di Sicurezza Onu per i presunti progetti nucleari militari di Teheran.
Pagina 10 (22 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/22/Usa_rinviano_denuncia_dell_Iran_co_9_051122023.shtml
 
 
«L' Iran riprende la conversione dell' uranio»
L' Iran avrebbe avviato una nuova fase di conversione dell' uranio alla forma gassosa, una tecnica che prelude all' arricchimento del minerale in modo da renderlo utilizzabile quale combustibile per un reattore elettro-nucleare (ma anche per usi bellici).
Pagina 17 (17 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/17/Iran_riprende_conversione_dell_uranio_co_9_051117049.shtml
 
 
L' Europa all' Iran «Stop nucleare e poi discutiamo»
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE BRUXELLES - Le risposte dell' Europa all' Iran sono due. La prima, quella ufficiale, è sintetizzata nella dichiarazione approvata del Consiglio dei ministri «Affari generali», riunito ieri a Bruxelles. In sintesi: se Teheran vuole davvero riprendere i negoziati sul nucleare, non può limitarsi a inviare una lettera. Piuttosto sospenda le attività di «arricchimento dell' uranio», come richiesto dall' Aiea. Poi, ma solo poi, si potrà tornare a discutere. L' altra reazione, invece, è semplicemente accennata dal britannico Jack Straw, presidente di turno del Consiglio dei ministri europei: «I contatti informali con gli iraniani continuano». Come dire: abbassiamo i toni.
Sarcina Giuseppe Pagina 15 (8 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/08/Europa_all_Iran_Stop_nucleare_co_9_051108041.shtml
 
 
L' Iran chiede di riaprire la partita nucleare
Offerta all' Ue: negoziamo. Attacco a Fini, che replica: «Non accetto lezioni»
ROMA - Se le relazioni dell' Iran con gran parte dell' Occidente sembravano incamminate in un vicolo cieco, adesso in quel vicolo c' è quanto meno del movimento. La Repubblica islamica ha fatto sapere di aver chiesto alla troika europea formata da Francia, Germania e Gran Bretagna di riprendere i negoziati sul proprio programma nucleare, ritenuto da molti un cavallo di troia per la costruzione di una bomba atomica.
Caprara Maurizio Pagina 6 (7 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/07/Iran_chiede_riaprire_partita_nucleare_co_9_051107014.shtml
 
 
Unione fredda sulle sanzioni. Ranieri: necessarie se non ci sono garanzie
ROMA - Sanzioni contro l' Iran di Mahmoud Ahmadinejad? Le ha chieste ieri nell' intervista al Corriere della Sera il presidente dell' Assemblea federale della Margherita, il prodiano Arturo Parisi. La scelta non è semplice, gli effetti a lunga scadenza difficili da valutare, il dossier molto complicato.
Fregonara Gianna Pagina 6 (3 novembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/novembre/03/Unione_fredda_sulle_sanzioni_Ranieri_co_8_051103010.shtml
 
 
Teheran muove la piazza «Israele sarà cancellato»
Ahmadinejad: «La nostra lotta al sionismo continua» Condanna di Onu e Vaticano: dichiarazioni inaccettabili
Coppola Alessandra Pagina 9 (29 ottobre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/ottobre/29/Teheran_muove_piazza_Israele_sara_co_9_051029016.shtml
 
 
«La bomba? Noi vogliamo solo la libertà»
Le donne di Teheran: «Sull' atomica, i nostri giornali e tv mentono» Ma c' è anche chi rivendica il diritto dell' Iran al nucleare: «Sono affari nostri. Perché si immischiano?»
Rosaspina Elisabetta Pagina 15 (28 settembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/settembre/28/bomba_Noi_vogliamo_solo_liberta_co_9_050928009.shtml
 
 
L' Iran minaccia ritorsioni su ispezioni Onu e petrolio
TEHERAN - Fallita la recente offensiva diplomatica di Teheran per poter riprendere «l' attività nucleare a fini civili» con il benestare del mondo, l' Iran è ormai a un passo dal deferimento al Consiglio di Sicurezza dell' Onu e minaccia pesanti ritorsioni. Tra queste l' uscita dal Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp), il conseguente rifiuto ad accogliere ispettori dell' Agenzia internazionale per l' energia atomica (Aiea) sul suo territorio e «decisioni» in campo petrolifero che potrebbero penalizzare le società europee.
Pagina 14 (21 settembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/settembre/21/Iran_minaccia_ritorsioni_ispezioni_Onu_co_9_050921036.shtml
 
 
Iran, corsa diplomatica per evitare le sanzioni
Possibile un rinvio del deferimento all' Onu
Taino Danilo Pagina 15 (17 settembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/settembre/17/Iran_corsa_diplomatica_per_evitare_co_9_050917080.shtml
 
 
La sfida di Teheran «Daremo il nucleare ai Paesi islamici»
DA UNO DEI NOSTRI INVIATI. NEW YORK - La questione nucleare, che i 191 Paesi delle Nazioni Unite hanno cercato di nascondere sotto il tappeto, continua a ripresentarsi. Il nuovo presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, ha detto ieri che l' Iran è pronto a condividere con gli altri Paesi islamici le sue conoscenze nucleari.
Taino Danilo Pagina 9 (16 settembre 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/settembre/16/sfida_Teheran_Daremo_nucleare_Paesi_co_9_050916024.shtml
 
 
L' Iran boccia le proposte Ue sul nucleare
TEHERAN - «Una chiara violazione degli accordi precedenti». Così Teheran ha respinto le proposte consegnate ieri dall' Unione europea per risolvere la vertenza sul nucleare tra la comunità internazionale e l' Iran. L' Ue ha offerto aiuto nell' uso pacifico dell' energia nucleare e piena cooperazione in campo economico in cambio della rinuncia iraniana ai programmi di arricchimento dell' uranio e di produzione del plutonio.
Pagina 2 (6 agosto 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/agosto/06/Iran_boccia_proposte_sul_nucleare_co_9_050806036.shtml
 
 
L' Iran non ascolta l' Ue «Il programma nucleare è un nostro diritto»
Gli Usa: «Ci rivolgeremo all' Onu»
Salom Paolo Pagina 10 (2 agosto 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/agosto/02/Iran_non_ascolta_programma_nucleare_co_9_050802019.shtml
 
 
«Il nucleare iraniano va fermato. Se serve, con la guerra»
Kissinger: «Chiediamoci come sarebbe il mondo se le bombe nel metrò fossero state atomiche, con 100 mila morti»
Gwertzman Bernard Pagina 2 (20 luglio 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/luglio/20/nucleare_iraniano_fermato_serve_con_co_8_050720016.shtml
 
 
«L' Iran non rinuncia al nucleare»
Il nuovo presidente Ahmadinejad sfida Israele e Usa, apre a Europa e Paesi arabi Rumsfeld: donne e giovani si rivolteranno.
Pagina 1 (27 giugno 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/giugno/27/Iran_non_rinuncia_nucleare__co_8_050627058.shtml
 
 
Scaccomatto all' atomica degli ayatollah
Di fronte a un attacco preventivo contro i suoi reattori nucleari, l' Iran ha i piani per destabilizzare il Medio Oriente
Salama Sammy, Ruster Karen Pagina 6 (20 giugno 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/giugno/20/Scaccomatto_all_atomica_degli_ayatollah_co_9_050620016.shtml

Ultimatum della Ue all' Iran Basta nucleare o interverrà l' Onu
TEHERAN - Gran Bretagna, Francia e Germania prendono posizione sul programma nucleare iraniano e avvertono di essere pronti a chiudere i negoziati avviati dall' Ue se Teheran dovesse riprendere l' attività di arricchimento dell' uranio.
Repubblica — 13 maggio 2005   pagina 21   sezione: POLITICA ESTERA
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2005/05/13/ultimatum-della-ue-all-iran-basta-nucleare.html
 
 
Khatami: «Ora l' America deve capirci»
Il presidente iraniano: «Nessuno ha potuto dimostrare che vogliamo usare il nucleare a fini militari»
Conti Paolo Pagina 9 (8 aprile 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/aprile/08/Khatami_Ora_America_deve_capirci_co_9_050408022.shtml
 
 
Teheran snobba la Casa Bianca «Non ci comprerà con i pistacchi»
L' Iran reagisce sdegnato ai segnali americani. «Gli Stati Uniti sono pronti a rinunciare alla produzione di combustibile nucleare in cambio di un carico di pistacchi consegnato con i camion?». Cyrus Naseri, un diplomatico impegnato nei negoziati sul programma atomico, non poteva scegliere un paragone più appropriato. I pistacchi rappresentano un' importante voce nell' export iraniano e hanno fatto la fortuna economica della famiglia di Hashemi Rafsanjani, figura di primo piano sospettato spesso di trescare, sotto banco, con Washington.
Olimpio Guido Pagina 10 (13 marzo 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/marzo/13/Teheran_snobba_Casa_Bianca_Non_co_9_050313033.shtml
 
 
Teheran avverte Usa e Ue: attenti a giocare col fuoco
Hassan Rohani, responsabile iraniano dei negoziati sul nucleare, ha detto che se Usa e Unione Europea decidessero di portare la questione del programma atomico dell' Iran davanti al Consiglio di Sicurezza dell' Onu chiedendo eventuali sanzioni, ciò equivarrebbe a «giocare con il fuoco».
Pagina 12 (6 marzo 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/marzo/06/Teheran_avverte_Usa_attenti_giocare_co_9_050306256.shtml
 
 Accordo all'Onu: ultimatum all'Iran sul nucleare
NEW YORK È stato approvato all'unanimità ieri dai 15 paesi membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite un documento che concede 30 giorni di tempo all'Iran, per ottemperare all'intimazione di rinunciare all'arricchimento dell'uranio.
il Piccolo — 30 marzo 2006   pagina 05   sezione: ATTUALITÀ
http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2006/03/30/NZ_05_HAMA.html


La versione di Teheran: «E' tutta una trappola tesa dagli americani»
TEHERAN - Un invito ai libanesi ad aver «pazienza» e non cadere nella «trappola tesa da stranieri», ovvero dagli Stati Uniti. Una conferma della volontà di riprendere le attività di arricchimento dell' uranio e anzi l' intenzione di aumentarne sensibilmente la produzione.
Pagina 5 (2 marzo 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/marzo/02/versione_Teheran_tutta_una_trappola_co_9_050302021.shtml
 
 
«Colpire l' Iran non è per ora in agenda»
La Rice ieri a Londra e Berlino: «Teheran è il maggiore sponsor del terrorismo»
Altichieri Alessio Pagina 6
(5 febbraio 2005) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2005/febbraio/05/Colpire_Iran_non_per_ora_co_9_050205023.shtml
 
 
________________________________________
ANNO 2004
 
«La Cia ha spiato ElBaradei»
La stampa Usa: intercettazioni per capire se protegge l' Iran
Caretto Ennio Pagina 12 (13 dicembre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/dicembre/13/Cia_spiato_ElBaradei__co_9_041213033.shtml
 

Teheran gioca d' anticipo nella crisi nucleare
Lo stop al programma per l' uranio domina l' avvio del vertice sull' Iraq. La Casa Bianca: «Servono ispezioni» Il regime si prepara a ospitare un incontro tra i ministri della regione
Battistini Francesco Pagina 8 (23 novembre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/23/Teheran_gioca_anticipo_nella_crisi_co_9_041123045.shtml
 


«L' Iran produce gas per le armi nucleari»
Il sottosegretario Usa Bolton: «Chiederemo sanzioni Onu»
Taino Danilo Pagina 13 (20 novembre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/20/Iran_produce_gas_per_armi_co_9_041120048.shtml
 
 
Promessa da Teheran: moratoria sull' uranio
A partire dal prossimo 22 novembre, Teheran sospenderà ogni attività di arricchimento
Farkas Alessandra Pagina 11 (16 novembre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/16/Promessa_Teheran_moratoria_sull_uranio_co_9_041116033.shtml
 
 
«Europa e Usa ostaggi dell' Iran in cambio di ricchi contratti»
Maryam Rajavi, leader dei mujahidin: «Il regime ha usato l' Unione Europea per bloccare la nostra attività. Io stessa non posso lasciare la Francia e sono di fatto confinata qui dentro. Le autorità francesi ci hanno accusato di terrorismo per poi scoprire che il loro dossier era vuoto. In realtà si sono piegati alle pressioni di Teheran. Americani ed europei sono diventati ostaggi dell' Iran in cambio di ricchi contratti commerciali»
Olimpio Guido Pagina 12 (26 ottobre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/26/Europa_Usa_ostaggi_dell_Iran_co_9_041026034.shtml
 
 
Frattini: «Con Teheran useremo bastone e carota»
LUSSEMBURGO - L' agenda europea è stata aggiornata sul tema della proliferazione nucleare con attenzione al «caso Iran». Dopo il Consiglio dell' Unione di ieri, il ministro degli Esteri Franco Frattini ha riferito che è in preparazione «un pacchetto complessivo» destinato a Teheran sulla questione contenente «bastone e carota». L' Italia, ha detto il ministro, avrà l' occasione di illustrare ad Hassan Rohani, responsabile del programma nucleare iraniano, durante una visita a Roma, «l' approccio di una politica aperta, da un lato, ma molto chiara nel domandare il rispetto degli impegni presi con l' Aiea sui temi della trasparenza e dell' arricchimento» dell' uranio.
Pagina 16 (12 ottobre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/12/Frattini_Con_Teheran_useremo_bastone_co_9_041012107.shtml
 
 
L' Iran annuncia missili da duemila chilometri
L' ex presidente Rafsanjani: non ci fermeremo. A tiro ora ci sono Israele e l' Europa sudorientale
Gergolet Mara Pagina 13 (6 ottobre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/06/Iran_annuncia_missili_duemila_chilometri_co_9_041006002.shtml
 
 
«Il Grande Ayatollah ha ordinato: voglio la prima atomica nel 2005»
Il programma d' arricchimento dell' uranio prosegue a ritmi serrati nonostante l' Onu abbia imposto di interromperlo entro novembre Oppositori in esilio accusano la Guida In un rapporto dettagliato cifre e particolari del progetto
Olimpio Guido Pagina 13 (6 ottobre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/ottobre/06/Grande_Ayatollah_ordinato_voglio_prima_co_9_041006045.shtml
 
 
«Sanzioni all' Iran se cerca armi nucleari»
Teheran nega di aver ricevuto ultimatum da Parigi, Londra e Berlino
Caretto Ennio Pagina 10 (13 settembre 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/settembre/13/Sanzioni_all_Iran_cerca_armi_co_9_040913037.shtml
 

«L' Iran ha nascosto piani per una centrifuga nucleare»
VIENNA - Gli ispettori dell' Aiea hanno trovato in Iran piani per la costruzione di un modello avanzato di centrifuga per l' arricchimento dell' uranio che Teheran non aveva dichiarato all' Agenzia internazionale dell' energia atomica in violazione degli impegni presi.
Pagina 15 (13 febbraio 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/febbraio/13/Iran_nascosto_piani_per_una_co_9_040213047.shtml
 

Frattini e Khatami parlano di terrorismo e disarmo
TEHERAN - Il ministro degli Esteri Franco Frattini è giunto ieri sera a Teheran per la sua prima visita ufficiale nel Paese. Oltre al presidente Khatami, Frattini incontrerà oggi il suo omologo iraniano Kamal Kharrazi e il segretario del consiglio per la sicurezza nazionale Hassan Rohani. In primo piano, nell' agenda dei colloqui, i temi della cooperazione nella lotta al terrorismo, dell' applicazione degli accordi con l' Aiea, l' agenzia per l' energia atomica delle Nazioni Unite, del rispetto dei diritti umani e delle prospettive di sviluppo dei rapporti bilaterali. L' Iran, alla fine dello scorso anno, ha accettato i controlli dell' Aiea sul suo programma nucleare (messo sotto accusa soprattutto da Stati Uniti e Israele), creando così le condizioni di base per il consolidamento e lo sviluppo dei rapporti con l' Occidente.
Pagina 12 (27 gennaio 2004) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2004/gennaio/27/Frattini_Khatami_parlano_terrorismo_disarmo_co_9_040127050.shtml
 
 
________________________________________
ANNO 2003

L' Iran firma protocollo anti-nucleare
Dopo mille rinvii, l' Iran ha firmato ieri a Vienna, presso l' Agenzia Onu per l' energia atomica, un Protocollo aggiuntivo al Trattato di non proliferazione nucleare (Tpn), che rappresenta un' importante concessione alla comunità internazionale, preoccupata dal programma nucleare del governo di Teheran.
Pagina 12 (19 dicembre 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/dicembre/19/Iran_firma_protocollo_anti_nucleare_co_0_031219140.shtml
 
 
L' Iran sospende i suoi progetti nucleari
Impegno di Khatami con i ministri di Londra, Parigi e Berlino. Fischer telefona a Frattini. I garanti dell' accordo saranno i tre Paesi, non l' Ue. «Cauta soddisfazione» di Washington
Sarcina Giuseppe Pagina 13 (22 ottobre 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/ottobre/22/Iran_sospende_suoi_progetti_nucleari_co_0_031022023.shtml
 

Teheran apre le porte agli ispettori nucleari
Successo della missione anglo-franco-tedesca in Iran Iniziativa «atipica», promossa dai tre ministri degli Esteri che hanno poi informato la presidenza Ue
Sarcina Giuseppe Pagina 14 (21 ottobre 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/ottobre/21/Teheran_apre_porte_agli_ispettori_co_0_031021040.shtml
 


La sfida dell' Iran: «Meno collaborazione con gli ispettori Aiea»
TEHERAN - In risposta all' ultimatum posto dall' Agenzia atomica delle Nazioni Unite, l' Iran ha annunciato ieri che d' ora in poi ridurrà il suo grado di collaborazione con gli ispettori della Aiea, i quali avevano dato a Teheran tempo fino alla fine di ottobre per dimostrare che il Paese non ha un programma di riarmo nucleare.
Pagina 8 (23 settembre 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/settembre/23/sfida_dell_Iran_Meno_collaborazione_co_0_030923027.shtml
 


L' Iran respinge l' ultimatum Onu sul nucleare
VIENNA - Il governo di Teheran ha respinto l' ultimatum posto dall' Agenzia internazionale per l' energia atomica (Aiea): l' ambasciatore iraniano Ali Akbar Salehi, ha accusato Washington di «sollazzarsi con l' idea di invadere un altro territorio per ridisegnare la mappa del Medio Oriente» e ha accusato l' organismo presieduto da Mohammed ElBaradei di «prendere di mira l' impegno iraniano, nonostante una collaborazione con l' Agenzia che non ha precedenti».
Pagina 14 (13 settembre 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/settembre/13/Iran_respinge_ultimatum_Onu_sul_co_0_030913046.shtml
 

«L' Iran ha l' atomica a portata di mano» Gli Stati Uniti pronti a reagire con la forza
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE WASHINGTON - L' Iran è «molto vicino» a procurarsi l' atomica, e il Pentagono ha pronto un piano per attaccarlo con bombe e missili e distruggerne gli impianti nucleari.
Caretto Ennio Pagina 13 (5 agosto 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/agosto/05/Iran_atomica_portata_mano__co_8_030805004.shtml
 


Gli ayatollah annunciano: «E' pronto il missile che può colpire Israele»
La missione di ElBaradei, capo dell' Agenzia atomica dell' Onu: ottenere un sì alle ispezioni a sorpresa. Gli iraniani si sentono così sicuri da sbeffeggiare gli israeliani. E' vero, ha annunciato un alto funzionario, abbiamo condotto «il test finale» il missile Shahab 3, capace di raggiungere Israele, l' Arabia Saudita e la Turchia.
Olimpio Guido Pagina 15 (8 luglio 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/luglio/08/Gli_ayatollah_annunciano_pronto_missile_co_0_030708042.shtml
 

El Baradei: «Più trasparenza sul programma nucleare»
TEHERAN - Il direttore dell' Agenzia internazionale per l' energia atomica, Mohammed ElBaradei, al termine del suo incontro di ieri a Teheran con il ministro degli Esteri iraniano Kamal Kharrazi, ha ribadito che l' Iran deve garantire «il massimo di trasparenza» sui suoi programmi atomici.
Pagina 13 (10 luglio 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/luglio/10/Baradei_Piu_trasparenza_sul_programma_co_0_030710039.shtml
 
 
L' Occidente preme: Teheran sveli i piani atomici
L' Agenzia nucleare dell' Onu chiede l' invio di ispettori. Oltre all' America anche la Russia su posizioni critiche. L' Ue: la forza può essere necessaria
Olimpio Guido Pagina 13 (17 giugno 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/giugno/17/Occidente_preme_Teheran_sveli_piani_co_0_030617047.shtml
 
 
L' esplosivo dossier del nucleare iraniano finanziato dai russi
Ma su un punto, uno solo, Putin ha tirato fuori le unghie: va bene preoccuparsi della proliferazione nucleare e agire insieme, purché questo non diventi una competizione sleale contro le imprese russe che stanno costruendo in Iran la centrale di Busher.
Venturini Franco Pagina 5 (2 giugno 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/giugno/02/esplosivo_dossier_del_nucleare_iraniano_co_0_030602012.shtml
 

«Basta pressioni, l' Iran non mente sul nucleare»
ROMA - «Gli Stati Uniti stanno cercando semplicemente dei pretesti. Approfittano di qualsiasi cosa per esercitare pressioni sui Paesi con i quali hanno divergenze», dice il ministro degli Esteri iraniano Kamal Kharrazi.
Caprara Maurizio Pagina 10  (9 maggio 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/maggio/09/Basta_pressioni_Iran_non_mente_co_0_030509001.shtml
 


Teheran: «Noi non progettiamo l' atomica, ce lo proibisce l' Islam»
DAL NOSTRO INVIATO TEHERAN - «Lo dichiaro non solo io ma lo hanno già detto e ripetuto tutti i vertici dell' Iran, dal presidente Khatami al presidente del Parlamento Karrubi: non abbiamo programmi per armi atomiche. Non li abbiamo avuti né li avremo: la nostra stessa religione vieta la realizzazione di simili armi. Produrremo solo energia elettrica per usi civili. Perciò abbiamo spalancato le porte a qualsiasi controllo dei nostri siti all' Onu»
Conti Paolo Pagina 5 (1 marzo 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/marzo/01/Teheran_Noi_non_progettiamo_atomica_co_0_030301083.shtml
 

L' IMBROGLIO DEI BARBARI
L' Iran ha annunciato progetti per l' estrazione dell' uranio e per rilavorare il combustibile nucleare usato; abbiamo recentemente scoperto due complessi nucleari iraniani segreti.
Krauthammer Charles Pagina 001.008 (15 febbraio 2003) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2003/febbraio/15/IMBROGLIO_DEI_BARBARI_co_0_0302152688.shtml
 
 
________________________________________
ANNO 2002

«Ma è la tecnologia occidentale che aiuta l' Iran»
Il capo del Cremlino replica alle richieste della Casa Bianca di cessare la cooperazione nucleare con Teheran Stoccata di Putin su Taiwan: «Anche loro hanno missili»
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE MOSCA - Sorrisi e grande soddisfazione per una pagina completamente nuova nella collaborazione fra i due Paesi, certamente. Ma anche molte questioni irrisolte che potrebbero trascinarsi a lungo e che scontentano entrambe le parti. Gli uomini dell' amministrazione Bush, che volevano andar via da Mosca con un accordo ritenuto dai militari di Washington assai più importante di quello firmato sulle Riduzioni degli Arsenali Offensivi Strategici: l' intesa sulla sospensione degli aiuti russi all' Iran.
Dragosei Fabrizio Pagina 2 (25 maggio 2002) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2002/maggio/25/tecnologia_occidentale_che_aiuta_Iran_co_0_0205255281.shtml
 
 
Medio Oriente, un ponte tra Putin e il Cavaliere
La Russia non rinuncia alla sua collaborazione nucleare con l' Iran, e l' Italia, in altri settori, mantiene i suoi interessi economici anche dopo che Teheran è stata inserita nell' «asse del male».
Venturini Franco Pagina 001.011 (2 aprile 2002) - Corriere della Sera
http://archiviostorico.corriere.it/2002/aprile/02/Medio_Oriente_ponte_tra_Putin_co_0_0204022968.shtml
 
 
* * *

Credo che non ci sia bisogno di commenti. Gli storici del futuro giudicheranno l'America e l'Europa complici dell'armamento atomico iraniano. E' un suicidio, fermiamoli

Ugo Volli

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT